Sampdoria, Ferrero si schiera con i no a chiudere il campionato. E chi va dalla D'Urso e Vespa...

02.04.2020 14:32 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Sampdoria, Ferrero si schiera con i no a chiudere il campionato. E chi va dalla D'Urso e Vespa...

Un presidente furioso è quello che ha parlato al quotidiano genovese Il Secolo XIX. Massimo Ferrero ha le idee chiare e si shciera con Massimo Cellino che aveva già detto che se riprenderà il campionato, lui il Brescia non lo schiererà in campo.

Ferrero ricorda la malattia di un suo calciatore: "Giocare... capite? Immaginatevi Gabbiadini, ha avuto il coronavirus, si è ripreso da poco e devo dirgli magari che a maggio si torna in campo. Non è una macchina, che è spenta e la riaccendi. E che testa avrà per giocare".

Il presidente della Sampdoria ha poi aggiunto: "Chi ci andrà allo stadio? La gente con le mascherine? Basta parlarsi addosso. Affrontiamo questo momento con testa e dignità".

Parlando in senso generale della difficile quanto drammatica situazione italiana, Ferrero ha spiegato: "Sarebbe utile, ripeto utile, capire che è arrivato il momento di fare riforme profonde per cambiare l’Italia. Pensare al dopo. Qui tante famiglie hanno finito i soldi, non mangiano, e lo stato non può limitarsi ai 100 euro di bonus. Devono stampare dei soldi. Smetterla con quei soliti teatrini politici, tu sei bravo… tu no… andare dalla D'Urso… andare da Vespa... Si vedano da altre parti, senza tivù, per preparare l’Italia che verrà. Bisogna dare una mano alle imprese che non ce la fanno, ma anche a quelle che non ce la facevano prima, volevano rilanciarsi e adesso sono defunte".