Problemi per il Torino a pagare le tasse? Cairo: “Assolutamente no”

30.11.2022 13:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Calcio e Finanza, Tuttosport, Profilo Istagram di Cairo
Urbano Cairo
TUTTOmercatoWEB.com
Urbano Cairo
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo un articolo su “Calcio e Finanza” in cui si citava anche il Toro su Instagram il patron granata risponde in modo categorico a un tifoso. Nei mesi scorsi il Governo aveva concesso a federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva e associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche italiane il rinvio dei versamenti per quanto riguarda ritenute alla fonte, contributi previdenziali, contributi assistenziali, Iva e Irpef (...) spostando la data per i versamenti dal 16 al 22 dicembre, un differimento tecnico come ha detto il ministro per lo sport e per i giovani Andrea Abodi. Una settimana di slittamento sarebbe troppo poco per come versano i colti di alcune società secondo Calcio e Finaza e a rischiare maggiormente in Serie A sarebbero Sampdoria e Hellas Verona, ma seppur in maniera minore e con la possibilità di utilizzare strumenti per rientrare nei paletti senza difficoltà anche Empoli, Lecce, Torino, Lazio e Udinese potrebbero avere qualche problema. E allora, come riporta Tuttosport, un tifoso del Toro ha scritto sul profilo Istagram di Cairo ha scritto: “Buongiorno presidente, ho letto su Calcio e Finanza che ci sarebbe anche il Toro tra le squadre che sarebbero in difficoltà a pagare le tasse previste per il 22 dicembre, è possibile?”. E il presidente del Torino ha risposto: “Assolutamente no”.