Parziale soddisfazione dell’Unione Club Granata sull’incontro con Digos e Torino Fc relativo alla Curva Primavera

03.12.2019 18:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Unione Club Granata
Maria Rosa Mascheroni
Maria Rosa Mascheroni

Dopo gli scontri avvenuti prima della partita Torino-Inter in Curva Primavera tra fazioni opposte di tifosi e la grande paura provata da famiglie anche con bambini, anziani e donne che si erano recati pacificamente allo stadio per assistere alla partita, l’Unione Club Granata, organo che rappresenta 107 Toro club, ha voluto un incontro con Digos e Torino fc. Ecco il comunicato stampa dell’Ucg a seguito del summit:      

Nella mattinata del 29 novembre u.s. l’Unione Club Granata, nella persona del suo Presidente, ha partecipato ad un incontro tenutosi presso la Questura di Torino con alcuni dirigenti della Digos e del Torino FC.

      Argomento del summit la situazione di estremo pericolo venutasi a creare in curva Primavera, nelle gare interne contro Napoli ed Inter, che loro malgrado ha visto coinvolti anziani, donne e bambini, molti dei quali appartenenti a Toro Club associati all’UCG.

      La nostra Associazione, da sempre estranea e contraria a qualsiasi forma di violenza, si è assunta il compito di segnalare situazioni pericolose, come quelle verificatesi la sera di sabato 23 novembre, e di chiedere tutela agli Enti preposti a garantirla.

      Durante l’incontro ho quindi trasferito tutto il disagio che mi è stato rappresentato da iscritti e da comuni tifosi presenti ai disordini.

      Ho poi chiesto rassicurazioni per il futuro, affinché ogni tifoso possa assistere alle partite della loro squadra del cuore nella massima tranquillità e sicurezza, e sono uscita da questo incontro parzialmente soddisfatta.

      Il Torino FC si è impegnato a garantire che in curva Primavera mai più si verificheranno commistioni tra i tifosi granata e quelli delle squadre ospiti.

      Fiduciosa che ogni parte in causa, attraverso le proprie azioni, saprà prevenire qualunque situazione di pericolo per i tifosi e per le famiglie, mi impegno a vigilare perché tutto ciò venga messo in atto con costanza ed invito tutti i cuori granata, grandi e piccini, a continuare a frequentare nella massima serenità lo stadio Grande Torino.

      Maria Rosa Mascheroni
      a nome del Consiglio Direttivo Unione Club Granata