Marcelino: “Non mi aspettavo l’esonero. La società voleva che pensassimo solo al 4° posto in campionato”

Dalla vittoria della Copa del Rey si è scatenato il caos secondo il tecnico.
13.09.2019 15:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Marcelino Garcia Toral
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Marcelino Garcia Toral

In conferenza stampa  Marcelino Garcia Toral ha parlato a pochi giorni dal suo esonero dalla panchina del Valencia: "Non mi sarei mai aspettato questo epilogo. Quando mi hanno dato la notizia ci ho dato poco credito. Il 19 luglio la proprietà aveva ribadito che c'era fiducia nel nostro lavoro. Com'era possibile che mi stava esonerando il 10 settembre? Tutto è nato dal cammino in Copa del Rey: la società voleva che ci concentrassimo solo sul campionato e l'obiettivo quarto posto e non si è congratulata per il successo, lo ha fatto solo quando ci siamo visti a Singapore, ma per la qualificazione in Champions. I tifosi volevano vincere la Copa, così come noi. Ma la vittoria ha scatenato il caos, chi lo avrebbe mai detto? Dopo aver raggiunto tutti gli obiettivi, non è normale che lo staff tecnico venga allontanato. Mi sono sentito incredulo e impotente. Un ritorno? Ci piacerebbe, sentiamo che il lavoro sia incompleto e volevamo crescere ancora".