Ljajic alla GdS: "Ora ho messo la testa a posto. Non ho motivi per pensare di andar via, e Mazzarri è un grande allenatore"

11.06.2018 15:37 di Claudio Colla  articolo letto 5478 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ljajic alla GdS: "Ora ho messo la testa a posto. Non ho motivi per pensare di andar via, e Mazzarri è un grande allenatore"

Pronto a vivere la grande esperienza del Mondiale di Russia con la nazionale serba, Adem Ljajic, 26enne fantasista granata a Torino dall'estate 2016, con ancora due anni di contratto in essere, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: "Giocare un Mondiale è l'obiettivo di ogni bambino, sono felicissimo di esserci arrivato. La nostra squadra ha tanta qualità, e dobbiamo provare a raggiungere gli ottavi di finale: possiamo riuscirci. Mazzarri? Il nostro è un grande allenatore, ma non lo scopriamo di certo solo ora. Il suo arrivo è stato importante non solo per me, ma per tutti. E partire con lui già dal ritiro precampionato sarà un grosso vantaggio per noi.

Quest'anno miravamo all'Europa, ma non ce l'abbiamo fatta. Mihajlovic poteva avere delle responsabilità, ma se i risultati non arrivano significa che tutti noi non siamo riusciti a rendere al 100%. Io ho avuto un momento-no, sia dal punto di vista fisico che psicologico, ma mi sono ripreso alla grande. Scordatevi il vecchio Ljajic, ora ho messo la testa a posto. Il mercato? Ho due anni di contratto, e sono felice al Torino. Non c'è alcun motivo per pensare di andare via".

Chiosa su Capitan Belotti: "Cairo assicura che Andrea resterà? Ne sono felice. Per raggiungere certi traguardi, serve gente della stoffa del Gallo. È un grande giocatore, oltre a essere un'ottima persona".