Livorno, Spinelli pensa all'azionariato popolare

10.05.2010 13:18 di Giulia Borletto   vedi letture
Fonte: amaranta.it
Livorno, Spinelli pensa all'azionariato popolare
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Il presidente Aldo Spinelli si muove, dai suoi uffici di Genova, per dare un futuro al Livorno, qualora non riuscisse a vendere la maggioranza del pacchetto azionario del club, proprio nei giorni scorsi da lui trasformato da società a responsabilità limitata a società per azioni. Assieme al figlio Roberto ha infatti lanciato l'idea dell'azionariato popolare. Si tratta di un'idea molto semplice e potrebbe essere, in effetti, un possibile uno sbocco per il sodalizio amaranto.

Tifosi e cittadini, secondo l'idea degli Spinelli, potrebbero acquistare un pacchetto minimo di azioni societarie, forse cinque o forse dieci, con ciascuna di esse a un prezzo fisso, allo scopo di dare una solida base economica alla società, anche perché il numero complessivo delle azioni dovrebbe essere, secondo indiscrezioni, già stato fissato in 36 mila 500. Di conseguenza il club non sarebbe più controllato, in via esclusiva, dal patron Spinelli. Inoltre, in questo modo, si potrebbe tradurre in realtà il suggestivo slogan "il Livorno ai livornesi" che tanto affascina la piazza sportiva. Ma secondo indiscrezioni il prezzo stabilito per ogni singola azione dovrebbe aggirarsi attorno alle 500 euro e tale cifra non appare di lieve entità, visto che ci sarebbe l'obbligo di acquisto di un pacchetto azionario e non di singole azioni.