Le sconfitte di Brescia, Spal, Genoa e Lecce sono positive per il Torino che però deve capitalizzarle

23.02.2020 23:30 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le sconfitte di Brescia, Spal, Genoa e Lecce sono positive per il Torino che però deve capitalizzarle

Si sapeva che questo turno di campionato era importante e anche cruciale per il Torino, i granata causa emergenza Coronavirus non hanno giocato, ma hanno ricevuto una sorta di “regalo” dalle sconfitte di Brescia, Spal, Genoa e Lecce che così non si sono avvicinate. “Regalo”, però, che il Torino dovrà capitalizzare ricominciando a fare punti che così varranno doppio.

In questo momento, infatti, i granata per mantenersi a debita distanza e possibilmente aumentare il divario dalla zona retrocessione devono sfruttare le occasioni concesse dal campionato, ma resta fondamentale che riprendano a conquistare punti perché è troppo rischioso affidarsi solo alle disgrazie altrui stante le cinque sole lunghezze che li separano dal terzultimo posto, anche perché l’Udinese ha pareggiato e li ha raggiunti e a fare da cuscinetto ammortizzatore restano la Sampdoria che deve recuperare la gara con il l’Inter e il Lecce, che rispettivamente hanno quattro e due punti in meno.