Genoa-Torino 3-0. Finale

10.01.2009 19:52 di Marina Beccuti   vedi letture
Genoa-Torino 3-0. Finale
TUTTOmercatoWEB.com

Dopo due minuti di recupero finisce questa partita che riporta il Torino nuovamente in crisi di classifica, ma anche il gioco ha latitato. Il Toro in trasferta non riesce proprio a far vedere nulla di nuovo.Il Genoa raggiunge al quarto posto la Fiorentina.

Cronaca

Sculli, migliore in campo, manca il gol in questo finale. Ancora una volta si è visto un grande Genoa, grazie a Gasperini, un allenatore che sta diventando uno dei migliori in Italia. Sculli e Milanetto mettono ancora in difficoltà Sereni.

Nella curva del Genoa si notano striscioni per Faber.

Milanetto rileva Thiago Motta, per lui un taglio al labbro.

Al 39' Motta porta a 3 le reti del Genoa e si infortuna nell'occasione. I rossoblù confermano di essere una delle bestie nere del Toro e Novellino subisce lo stesso punteggio dell'anno scorso, quando nell'occasione della pesante sconfitta Novellino fu esonerato. Oggi non rischia nulla, ma abbiamo rivisto gli stessi errori dei tempi di De Biasi.

Il Genoa appare un po' stanco in questo finale, ma il Toro non ne approfitta anche se, ad una punta sola, sembra essere più compatto.

Al 31' Stellone va vicino al gol con un tiro angolato, troppo debole, si perde sul fondo.

Rosina nel secondo tempo è più attivo rispetto ai primi 45', più avanzato ha maggior spazio di manovra ed inventiva.

Stellone rileva Bianchi, poco servito, ma comunque evanescente a parte il colpo di testa che ha mancato il gol nel primo tempo.

Al 22' Torino vicino al gol, ci pensa una prodezza di Rubinho a salvare la porta dei Grifoni.

Esce Ogbonna, autore di una prestazione non del tutto sufficiente, al suo posto Colombo. Primo cambio per il Genoa, che toglie Olivera per Vanden Borre.

Il Genoa, nonostante il doppio vantaggio, continua a mettere in difficoltà il Torino nella sua area.

Novellino riprende Natali e il difensore lo manda a quel paese.

Il Genoa non perdona e va subito a segno con Jankovic, al suo primo gol in questo campionato, al 3'.E' apparso nuovamente incerto Sereni, ma grande distrazione della difesa granata.

Non rientra Amoruso, Novellino modifica così l'assetto tattico, inserendo un centrocampista in più, Diana, e Rosina passa così seconda punta alle spalle di Bianchi, unica punta.

Primo tempo

Il Torino ha una buona occasione in attacco, ma perde palla e il Genoa riparte pericolosamente in contropiede. Motta compie un brutto fallo su Di Loreto e rischia il rosso. Intanto Amoruso resta fuori dopo l'infortunio. Si chiude così la partita con il vantaggio del Genoa e Amoruso che raggiunge gli spogliatoi prima dei compagni. Vedremo se riuscirà a rientrare nella ripresa.

I minuti di recupero passano a tre per l'infortunio di Amoruso, che si è ferito alla fronte.

Bocchetti ammonito, anche lui diffidato, salterà la prossima gara in casa del Lecce.

Il Toro non ha avuto la giusta reazione dopo il gol subito, anche se si riscaldano un po' gli animi e Damato deve mettere mano ai cartellini gialli, l'ultimo a Di Loreto.

Damato sta un po' esagerando con i gialli, ammonito Pisano, anche lui diffidato, salterà la Roma, si spera non ammonisca anche Natali, il terzo diffidato del Torino. Subito dopo ammonito Thiago Motta.

Ammonito Dzemaili, era diffidato dunque salterà la partita contro la Roma. Un giallo piuttosto severo quello sventolato da Damato allo svizzero.

Al 18' Genoa in vantaggio con Biava. Ogbonna si distrae e il rossoblù insacca.

Al 16' prima grande occasione per il Torino, con una giocata splendida di Dzemaili, grande tiro angolato il suo, splendida risposta di Rubinho, ci riprova Bianchi di testa, fuori.

Dopo qualche minuto di studio tra le due squadre, il Genoa sta cercando di mettere subito in difficoltà la difesa granata, molto attivo Jankovic.

E' cominciata la partita, primo appuntamento del 2009 tra Genoa e Torino. Il terreno è in buone condizioni, il rizollamento è andato a buon fine, ma c'è molto vento. il Torino si è presentato in campo con la formazione annunciata. Lo stesso il Genoa, dove Gasperini ha recuperato Ferrari in difesa, ma deve contare l'assenza di Milito. Come previsto alla vigilia, commemorazione dedicata a Fabrizio De Andrè, nel decennale della sua scomparsa. Il gemellaggio, che era parso in crisi negli ultimi tempi tra le due tifoserie, è più forte che mai.

 

Formazioni ufficiali:

Reti: 18' Biava (G), 3' st Jankovic (G), 39' Motta (G)

GENOA (3-4-3): Rubinho; Biava, Ferrari, Bocchetti; Mesto, Juric, T. Motta (Milanetto), Criscito; Sculli, Jankovic (M. Rossi), Olivera (Vanden Borre). A disp.: Scarpi, Papastathopoulos, Modesto, M. Rossi, Milanetto, Vanden Borre, El Shaarawi. All.: Gasperini.

TORINO (4-4-2): Sereni; Di Loreto, Natali, Pisano, Ogbonna (Colombo); Abate, Dzemaili, Barone, Rosina; Amoruso (Diana), Bianchi (Stellone). A disp.: Calderoni, Colombo, Diana, Vailatti, Saumel, Stellone, Ventola. All.: Novellino.

AMMONITI: Dzemaili, Pisano, Di Loreto (T), T. Motta, Bocchetti (G)

ARBITRO: Damato di Barletta