Congelamento stipendi di marzo e aprile. Ma se non si riprenderà a giocare...

01.04.2020 15:48 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Congelamento stipendi di marzo e aprile. Ma se non si riprenderà a giocare...

Le ultime riunioni da parte delle squadre di serie A ha portato all'idea di congelare gli stipendi di marzo aprile, rinviando il pagamento a partire dal 30 maggio a luglio, apportando alla modifica del regolamento, per non incorrere a penalizzazioni.

Venerdì è in programma un appuntamento tra le società, che hanno ricevuto in anticipo i compensi dei diritti tv fino al mese di aprile.

L'idea di base è proprio quella di congelare gli stipendi e stabilire la ripresa degli allenamenti e dei campionati.

Ma nel caso in cui non riprendesse il campionato, si richiederà la cancellazione delle mensilità restanti.

Sensazioni future? Si riprenderà il campionato, ma si andrà avanti ad oltranza in estate.