Cioffi a Tmw Radio: "Al Torino terrei Longo, ma Giampaolo è ok”

03.08.2020 20:16 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: TMW Radio e Tmw
Gabriele Cioffi
Gabriele Cioffi

Gabriele Cioffi, ex difensore anche del Torino e oggi allenatore, ha così parlato ai microfoni di TMW Radio, intervenendo nel corso della trasmissione Stadio Aperto, condotta da Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini: "Mi ha chiamato la Juventus, ma avevo la batteria scarica... Poi da tifoso della Fiorentina non sarei andato, è chiaro: il cuore prima di tutto (ride, ndr)".

Lei ha giocato nel Torino: Giampaolo può essere l'allenatore giusto?
"Ad oggi ancora l'allenatore è Longo. Confido che rinnovino e gli diano possibilità di lavorare, se invece toccasse a Giampaolo dico: perché no? Torino è una piazza ambiziosa, così come lo è il suo presidente: la tifoseria è stanca della medio-bassa classifica e vuole tornare ai fasti del passato. Però ci sono degli step da fare: il primo è dare fiducia e tempo a chi decideranno di mettere a capo della squadra. Giampaolo può essere un profilo adatto".

Sia lei che suo fratello oggi siete senza panchina?
"No, no, abbiamo quella in giardino a casa nostra (scherza, ndr). Ci vediamo lì, ognuno dice la sua e poi ci salutiamo. Lui ha avuto qualche contatto con settori giovanili in giro per l'Italia, ma a Firenze ci ha lasciato un pezzo di cuore: la scelta di venire via è stata forzata, con la decisione poco felice di andare in Interregionale. Da fratello e allenatore, sono convinto che avrà opportunità perché è molto preparato, ha anche scritto un libro interessante sulle metodologie d'allenamento".