Cervone: "Arbitri presuntuosi, dovrebbero stare fermi un mese dopo certi errori"

18.12.2018 17:54 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Cervone: "Arbitri presuntuosi, dovrebbero stare fermi un mese dopo certi errori"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'ex giocatore della Roma Giovanni Cervone è stato sentito da RMC Sport per parlare dell'ultima giornata di campionato, che ha riservato molte polemiche relative al mancato utilizzo del Var, dove sul banco degli imputati sono finiti gli arbitri del derby di Torino e quello di Roma-Genoa.

"Non possiamo essere soddisfatti dell'utilizzo del Var. Gli arbitri italiani non sono i migliori del mondo se non riescono a essere bravi neanche con il Var. Il rigore contro la Roma andava fischiato: è un fallo sacrosanto. Loro usano la Var come arbitrano. Anche nel derby di Torino c'è qualcosa che non quadra: c'era un rigore nettissimo per i granata. La presunzione ce l'hanno sempre a sfavore di qualche squadra. Gli arbitri dovrebbero stare fermi un mese dopo questi errori. Nicchi e Rizzoli dicono sempre le stesse cose, sono scontati".

Anche il gesto di Ronaldo, dopo aver segnato il penalty, ha lasciato perplessi: "Vedendo Ronaldo per come si è comportato fino ad oggi mi sembra strana una reazione del genere. Sicuramente ci deve essere stato un qualcosa che lo ha scatenato. È un ragazzo troppo per bene per fare un gesto del genere", ha proseguito Cervone nel corso della trasmissione Maracanà.