Cairo fa valutare i propri asset. Ufficialmente per la questione Blackstone...

21.01.2020 19:48 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Cairo fa valutare i propri asset. Ufficialmente per la questione Blackstone...

Urbano Cairo aspetta il verdetto sulla questione Blackstone, che potrebbe arrivare a breve. Lo scorso 14 gennaio gli avvocati del proprietario della Cairo Communication, hanno depositato presso il collegio arbitrale le ultime memorie su RCS, così ha fatto seguito anche il fondo Blackstone. Ora l'arbitrato ha dai 15 giorni ai 90 per pronunciarsi sulla faccenda, come ha reso noto il giornale on line Lettera43

Lo scontro riguarda l'edificio, considerato storico, della sede del Corriere della Sera, che si trova in via Solferino a Milano, che era stata acquistata nel 2013 da Blackstone per 120 milioni di euro, e la stava rivendendo ad Allianz per 250 milioni nel 2018. Nel frattempo però era intervenuto Cairo, che si era messo di mezzo perchè ciò non avvenisse, accusando il fondo americano di aver approfittato della crisi economica che stava imperversando in RCS e l'imprenditore milanese aveva rilevato.

La Blackstone, per ovvie ragioni, aveva subito denunciato Rcs e, di conseguenza Cairo, chiedendo di essere risarciti per il mancato affare di 300 milioni di dollari.

La contesa aveva avuto come teatro iniziale della contesa la Corte Suprema di New York, ma poi si era spostata la querelle a Milano nell’aprile 2019.

Dopo tante accuse sarebbe arrivato, finalmente, il momento decisivo della disputa. E se Cairo dovesse perdere la causa, subirebbe un bel danno economico. Sarà per questo, per cautelarsi che, sempre secondo Lettera43, l'imprenditore di origine alessandrina, avrebbe richiesto ad una famosa società di consulenza di far valutare tutte le sue proprietà. Quando si fanno valutare le proprie società c'è qualcosa in ballo di molto grosso. Così conclude Lettera43.