Bologna, gli ex granata fanno piangere il Toro

La partita degli ex Lyanco, Soriano e Mihajlovich
17.03.2019 11:35 di Marcello Ferron   vedi letture
Bologna, gli ex granata fanno piangere il Toro
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Nel Bologna che ieri sera ha espugnato lo Stadio Olimpico "Grande Torino", c'era anche un'importante componente di granata. Erano infatti 3, tra campo e panchina, gli ex del Toro che ieri hanno firmato il colpaccio interrompendo l'ottimo momento della squadra di Mazzarri, impedendole di conquistare la sesta vittoria consecutiva tra le mura amiche. Queste le loro prestazioni nel dettaglio, con le valutazioni dei quotidiani.

Lyanco: solida la prova del giovane brasiliano con passaporto serbo, ceduto in prestito dai granata al Bologna per questa stagione. Sulla Gazzetta l sua prestazione è valutata positivamente, ma prende "solo" 6 per l'ingenuità che gli costa il rosso. Anche il Corriere dello Sport, La Stampa ed il Corriere della Sera la sua prestazione è positiva, ma anche in questi casi l'espulsione non lo fa andare oltre il 6. Più "generoso" invece Tuttosport, che lo premia con un 6,5.

Soriano:molto positiva anche la prestazione di Soriano, un ex che con la maglia del Toro non era mai riuscito ad incidere, ma che a Bologna, da quando è arrivato a gennaio, sta facendo il suo. Per la Gazzetta ed il Corriere dello Sport la sua ottima prova gli vale un 7. Il Corriere dell Sera e La Stampa lo valutano positivamente ma con un mezzo voto in meno, valutandolo quindi con un 6,5. Il più "severo" è Tuttosport, che valuta come sufficiente la sua prestazione ma non va oltre il 6.

Mihajlovich: era forse l'ex più atteso, quello con più voglia di rivalsa, dopo che l'anno scorso era stato esonerato dal Toro n favore di Mazzarri. Ieri sera è riuscito pienamente nel suo intento di rivincita, preparando bene la gara e portando a casa una vittoria meritata. Per molti quotidiani è stato lui, assieme a Rodrigo Palacio, l'artefice del successo rossoblù. La Gazzetta dello Sport e Tuttosport lo premiano con un 7, per il Corriere dello Sport invece l'allenatore serbo è addirittura da 7,5 in pagella. Più contenuti invece Corriere dello Sport e La Stampa che valutano comunque come pienamente positiva la gestione della partita del tecnico serbo, con un 6,5 su entrambi i quotidiani.