Attenzione al Pescara, non è una meteora

11.03.2012 11:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Attenzione al Pescara, non è una meteora
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com

A inizio stagione la squadra di Zeman sembrava una meteora, invece ha retto, almeno fino ad ora, ma non si percepiscono sentori che possa crollare. Le squadre allenate dal tecnico boemo sono soggette a dei bruschi cali, giocando in modo spregiudicato se trovano compagini offensive e ben impostate, rischiano di prendere gol in ogni momento. E' anche vero però che sono in grado di vincerne parecchie, giocando oltretutto un calcio fluido e divertente al punto che Claudio Ranieri, attuale allenatore dell'Inter, alcune settimane fa aveva dichiarato che la squadra che giocava meglio di tutte, tra A e B, era proprio il Pescara. Con la vittoria di ieri il gruppo abruzzese ha superato il Torino di due punti, come dire che i granata lunedì sera, davanti ad un stadio gremito (che si prepara a coreografie d'impatto), hanno il dovere di vincere per mantenere la testa della classifica e allontanare una squadra pericolosa come il Verona che, in caso di vittoria, rientrerebbe prepotentemente in gioco per la promozione diretta. La classifica delle prime della classe recita questo: Pescara 61; Torino 59; Sassuolo 56; Verona 54. Come ha detto Darmian in settimana, proviamo a vincerle tutte, almeno cerchiamo di vincerne il maggior numero possibile.