Angelo Gregucci: "Samp e Varese vicine alla finale, play out aperti"

02.06.2012 10:15 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per Tuttomercatoweb.com
Angelo Gregucci: "Samp e Varese vicine alla finale, play out aperti"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Abbiamo intervistato in esclusiva Angelo Gregucci, ex calciatore e attualmente allenatore, e con lui parlato dei playoff e dei play out di serie B. La Sampdoria è in leggero vantaggio per accedere alla finale in virtù del risultato dell’andata. Il Varese ha maggiori possibilità del Verona poiché ha conseguito un risultato più rotondo. Nei play out Vicenza e Empoli hanno equivalenti chanches, anche se ai toscani bastano due pareggi per restare in B. Gregucci spera di trovare una società che creda nelle sue capacità e gli permetta di allenare.

<b>Nella partita d’andata la Sampdoria ha battuto il Sassuolo 2 a 1, gli emiliani quante possibilità hanno di ribaltare il risultato?</b>
“Secondo me la Sampdoria ha qualche cosa in più rispetto alle altre squadre sotto il profilo tecnico, ma stiamo parlando di play off quindi a gare che sfuggono un po’ al pronostico, penso che dopo la partita d’andata la Samp abbia un leggero vantaggio, dico leggero perché il Sassuolo ha potenzialità per poter vincere di misura la partita di ritorno giocando in casa”.

<b>Il Varese con la vittoria per 2 a 0 sul Verona ha già un piede nella finale o i veneti possono ancora sperare?</b>
“In questo caso il Varese ha un vantaggio un po’ più cospicuo perché il risultato è più rotondo, quindi direi che il Varese ha il sessanta per cento di possibilità di accedere alla finale. Sotto il profilo tecnico le due squadre si equivalgono, entrambe sono state costruite molto bene per la serie B essendo molto fisiche e molto atletiche, però penso che la condizione atletica in questo caso possa fare la differenza e il Varese ha dato grandissima prova di tonicità nella partita d’andata e ha aggredito il Verona in ogni angolo del campo tenendo il ritmo della partita altissimo e quindi il risultato dell’andata può risultare determinante in quanto il Varese non ha subito gol”.

<b>Domani sera si giocheranno i play out con Vicenza-Empoli. Quale squadra ha maggiori possibilità di restare in serie B?</b>
“In questo caso siamo veramente al cinquanta per cento, anche se a mio parere ha un leggero vantaggio il Vicenza, per quanto riguarda la condizione psico-fisica e lo ha fatto vedere nelle ultime giornate dove ha dato segni di vivacità, mentre, invece, l’Empoli è apparsa meno bene sotto il profilo della condizione atletica, però la percentuale di possibilità di restare in serie B sale al cinquanta per cento in quanto l’Empoli ha a disposizione due risultati su tre utili e basterebbero due pareggi ai toscani essendo arrivati davanti al Vicenza in classifica. Mi si conceda per affetto di dire che il Vicenza, che ho allenato per tre anni (dal 2006 al 2009, ndr), ha il cinquantun percento di possibilità di restare in B”.

<b>Quale squadra allenerà Gregucci la prossima stagione?</b>
“Non lo so ancora, ma spero di trovare una società che abbia fiducia in me e nel mio lavoro. Si andrà un po’ a rilento per la scelta degli allenatori perché le società devono sapere prima di tutto in quale categoria militeranno non solo perché sono in corso i playoff e i play out, ma anche perché ci sono i processi relativi al calcio scommesse e si è in alto mare in quanto si attendono le indagini di altre procure. Queste cose dovrebbero essere fatte bene, ma nel calcio c’è sempre fretta e non sempre la fretta è una buona consigliera. Io non faccio né il procuratore federale, né vivo nelle procure di Cremona, Napoli e Bari dove c’è materiale da andare ad analizzare, quindi sono in rigoroso silenzio e attendo con moltissime motivazioni e spero di trovare una società che creda in me”.