AIC, Calcagno: "Troveremo un accordo con gli orari, noi avevamo chiesto di non giocare il pomeriggio"

06.07.2020 14:58 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
AIC, Calcagno: "Troveremo un accordo con gli orari, noi avevamo chiesto di non giocare il pomeriggio"

Il presidente dell'Assocalciatori, Umberto Calcagno, che ha preso il posto del dimissionario Damiano Tommasi, in attesa di nuove elezioni, è stato intervistato da Radio Anch'io lo Sport, su Radio Uno, per chiarire se ci sarà un anticipo di mezzora rispetto agli orari attuali delle partite di calcio. 

"Ci stiamo ragionando, stiamo vedendo insieme alla Lega. Non siamo d'accordo sull'anticipo così secco per la partita del pomeriggio, noi avevamo ipotizzato come orari 17, 19 e 21. In questo momento di eccezionalità, tutti devono fare il loro. Mi auguro di trovare un accordo".

Proseguendo Calcagno ha aggiunto: "Non ci sarà nessuna levata di scudi, non stiamo trattando ma ragionando insieme. I giocatori stanno dimostrando responsabilità. Spero che anche le tv ci diano una mano per far lavorare la carta stampata". 

Proseguendo ha detto: "Ci sono esigenze televisive, devono passare due ore e un quarto tra una partita e l'altra. Avevamo chiesto di non giocare il pomeriggio, ma era una soluzione non percorribile, anche se la soluzione della Lega ha limitato molto le partite pomeridiane".