Torino-Fiorentina, i precedenti

L'ultima affermazione granata risale alla stagione 2016-'17: 2-1 con reti di Iago Falque e Benassi
26.10.2018 10:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 807 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino-Fiorentina, i precedenti

Quello di sabato sera (ore 20:30) sarà il confronto numero 70, in casa del Toro nella Serie A strutturata a girone unico, tra i granata e i viola. Nelle precedenti 69 occasioni, si registrano 38 vittorie toriniste, 18 pareggi e 13 affermazioni dei toscani, con il Torino avanti per 116-73 nel computo delle reti. Il primo confronto, in casa dei granata, tra le due compagini nella massima Serie “post 1929” ha luogo alla ventitreesima giornata della stagione 1931-'32 (13 marzo 1932) e vede la vittoria piemontese per 1-0, grazie ad un acuto di Onesto Silano al 19'. Per riuscire a tornare dalla città sabauda con un risultato positivo, i gigliati devono attendere l'annata 1936-'37, quando lo 0-0 della ventunesima giornata (21 febbraio 1937) interrompe il filotto di successi dei padroni di casa (vittoriosi, oltre che nel 1931-'32, anche nel 1932-'33, nel 1933-'34, nel 1934-'35 e nel 1935-'36, rispettivamente per 3-2, 4-1, 1-0 e 5-0). La Fiorentina riesce ad espugnare per la prima volta la Torino granata nella stagione 1954-'55: 1-0 alla quindicesima giornata, il 6 gennaio 1955. La più pingue affermazione ospite è il clamoroso 6-0 della malinconica annata 1958-'59 (quella del Talmone Torino e della prima retrocessione, per intenderci), mentre le più larghe vittorie del Toro sono quattro trionfi con cinque reti di scarto: 5-0 nel già menzionato 1935-'36 e nel 1942-'43, 7-2 nel 1946-'47 e ancora 5-0 nel 1947-'48. L'ultima vittoria granata risale alla settima giornata della stagione 2016-'17: 2-1 il 2 ottobre 2016, con reti toriniste di Iago Falque al 14' e di Benassi al 61' (a rendere inutile il successivo centro di Babacar, giunto all'84'). Il pareggio manca dalla stagione 2014-'15 e consiste nell'1-1 della quinta giornata (28 settembre 2014, con la rete di Quagliarella al 62' impattata da Babacar al 79'), mentre l'ultimo successo toscano è recentissimo, poiché risalente alla scorsa annata: 2-1, con le reti toscane di Veretout (59') e Thereau (94', su calcio di rigore) a rendere vana la prodezza di Belotti (valsa il momentaneo pareggio all'86'). Oltre che nella massima divisione a girone unico, le due compagini si sono affrontate in casa del Toro anche in Serie B (nella sola stagione 2003-2004) e in Coppa Italia (in cinque occasioni). L'unico confronto in cadetteria è l'1-1 dell'11 gennaio 2004 (quarta giornata), mentre gli incroci in Coppa risalgono alle edizioni 1935-'36, 1970-'71, 1974-'75, 1977-'78 e 1981-'82: il bilancio nella "coppa della coccarda" vede due vittorie granata e tre pareggi, con il Toro ovviamente avanti nel conteggio delle reti (4-1). Si comincia col 2-0 della semifinale del 31 maggio 1936 (valso l'accesso alla vittoriosa finale con l'Alessandria, nella quale il Toro conquista la sua prima Coppa Italia piegando per 5-1 gli "orsi grigi"), quindi, dopo un lungo “black-out”, ecco i confronti degli Anni Settanta: 1-1 alla quinta giornata del girone finale del 1970-'71 (edizione vinta dai granata nello spareggio di Genova col Milan), 1-0 torinista alla quinta giornata del girone di semifinale del 1974-'75 e 0-0 nel girone di semifinale del 1977-'78. Variata la formula della competizione (con l'eliminazione diretta subentrata ai gironi, utilizzati solamente quale primo turno eliminatorio), le due compagini sono nuovamente di fronte nella stagione 1981-'82, all'altezza dei quarti di finale: lo 0-0 dell'andata a Torino, unito al successivo 1-1 del ritorno a Firenze, vale al Toro l'accesso al turno successivo. Tra i vari campionati e la Coppa Italia, il totale dei confronti disputati a Torino tra granata e viola ammonta a 75, con 40 affermazioni piemontesi, 13 fiorentine e 22 pareggi, coi padroni di casa avanti per 121-75 nel computo delle realizzazioni.