Milan, un altro nome per i pali. Ma Sirigu rimane in cima alla lista

09.04.2020 11:47 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan, un altro nome per i pali. Ma Sirigu rimane in cima alla lista

Mentre si parla con sempre maggior insistenza della possibilità di uno scambio che porterebbe Gianluigi Donnarumma alla Juventus, con Federico Bernardeschi, decisamente penalizzato dal sarrismo bianconero, pronto a diventare un perno del prossimo Milan, per i rossoneri meneghini resta aperta la questione legata a chi sarà il prossimo portiere titolare. Al netto dell'ipotesi di una scelta votata al risparmio, ovvero la promozione di Pepe Reina, di ritorno dal prestito all'Aston Villa, magari come chioccia per il prossimo potenziale craque Plizzari (benché quest'ultimo non abbia brillato a Livorno), il portierone granata Salvatore Sirigu resta in cima alla lista, col Napoli, ove partisse Alex Meret - anch'egli nome gradito allo stesso Milan - sulla scia. 

Oltre alle già menzionate alternative, e a vari nomi da oltre confine che possono tornare di moda (da Vlachodimos a José Sá, da Rui Patricio a Cillessen), senza dimenticare il solito Juan Musso, che piace molto anche sull'altra sponda di Milano, sarebbe emerso, nelle ultime ore, anche il nome di Alessio Cragno. Frenato dalla lunga convalescenza seguita all'infortunio alla spalla della scorsa estate, rimediato a inizio agosto in amichevole, il classe '94 cagliaritano, nel recente passato vicino alla Roma, è atteso all'esplosione definitiva lungo il prossimo biennio; ghiotta d'altro canto, per il Cagliari, la prospettiva di una cessione a peso d'oro, che potrebbe comunque raggiungere la doppia cifra anche nel post-pandemia.