Rizzitelli: “Toro, non umiliarti. Così perdi i tifosi: dov’è la cattiveria”

07.07.2020 14:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tuttosport
Ruggiero Rizzitelli
Ruggiero Rizzitelli

Ruggiero Rizzitelli è stato intervistato da Tuttosport e ha parlato della situazione attuale del Torino e dei tempi in cui lui era un giocatore granata, 1994-96. Ruggiero - che nel derby del ‘95, 25 gennaio, segnò due gol contribuendo con Angloma, che realizzò il terzo, a battere i bianconeri  per tre a due, e si ripeté in quello di ritorno realizzando un’altra doppietta che significò un’altra vittoria – ha detto: “Io caricavo i compagni portando negli spogliatoi i Tuttosport con le interviste agli juventini che dicevano che ci avrebbero battuti …”. Per quel che riguarda la squadra attuale: “Mi sembra una squadra a pezzi: io voglio vedere i granata che in campo litigano e ci mettono le palle”. E su Cairo e sulle speranze di salvezza legate alle disgrazie altrui: “Tanti gli errori, ma niente alibi. Si sfaldano subito qui, c’è chi sorride. Non esiste sperare nel Lecce”.