Novellino: "Cairo ha investito molto, la squadra non ha risposto"

19.05.2021 01:06 di Redazione TG   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
Novellino: "Cairo ha investito molto, la squadra non ha risposto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella serata di TMW Radio è intervenuto Walter Novellino per commentare il pareggio tra Lazio e Torino, con la salvezza raggiunta in extremis dai granata dopo novanta minuti di tensione: "Il Torino non ha mai espresso un bel gioco, non è andato bene. Nonostante gli investimenti di Cairo la squadra non ha risposto alle aspettative della società. C'è stata sempre tanta sofferenza, anche per guadagnare un solo punto. La Lazio ha fatto la sua partita, non è stata fortunata. Dispiace perché i biancocelesti meritavano molto di più".

Quale è stato il problema principale di questa stagione del Toro?
"Leggo tante critiche a Cairo, ma lui ha investito molto. Parliamo dell'ottavo monte stipendi della Serie A. Evidentemente alcuni calciatori non sono stati all'altezza, il cambio d'allenatore poi è stato troppo affrettato. Il gioco non si è mai visto, forse il neo più grande di tutta la stagione".

Per Immobile e per Belotti, i due attaccanti della Nazionale non sono andati bene. Può avere un problema l'Italia da questo punto di vista?
"Non credo, sono due giocatori che hanno sempre segnato e lo hanno fatto anche quest'anno. Sono due garanzie, ottimi giocatori e ottime punte che potranno fare la differenza".

La convince questa Italia in vista dell'Europeo?
"Mi piace molto, come mi convince Mancini. Ha avuto il coraggio di mettere tanti giovani che hanno risposto bene. La conferma del commissario tecnico è un segnale di continuità, credo che in futuro farà ancora meglio".

Domani la finale di Coppa Italia
"Sarei felicissimo per Pirlo. Sono stato un giovane allenatore anche io e so che vuol dire andare in difficoltà. Ha bisogno di fare esperienza, questa partita sarà determinante per il suo futuro. Occhio però perché l'Atalanta è la squadra migliore del campionato. La Juve dovrà stare attenta".