Giorgio Bresciani: "Sono legato sia al Toro sia al Bologna, ma la storia granata è unica. Grande Torino, Meroni, Filadelfia, che emozioni..."

27.11.2015 07:30 di Claudio Colla   vedi letture
Giorgio Bresciani: "Sono legato sia al Toro sia al Bologna, ma la storia granata è unica. Grande Torino, Meroni, Filadelfia, che emozioni..."
TUTTOmercatoWEB.com

Intervistato appena cinque giorni fa in esclusiva sulle nostre pagine (http://www.torinogranata.it/primo-piano/esclusiva-tg-bresciani-il-torino-vive-qualche-difficolta-ma-deve-puntare-alleuropa-league-60560), il 46enne Giorgio Bresciani, uno dei tanti doppi ex di Torino-Bologna, ha guardato alla gara di domani e al momento attraversato dalle due sfidanti. Queste le parole rilasciate dall'ex-attaccante a TuttoBolognaWeb.it: "Percentuali di vittoria? 70% Toro, 30% Bologna. Sono stato otto anni a Torino, per me ha rappresentato tanto, e per otto volte sono stato a Superga per le commemorazioni; l'esperienza di Bologna è stata straordinaria, con la doppia promozione. Torino l’ho vissuta per otto anni. Il Grande Torino, Meroni, il Filadelfia, sono ricordi che emozionano ancora.

Sì, al Toro non arrivavano le vittorie, ma ha perso il derby al 93′ disputando una grande gara, con il miracolo di Buffon su Glik all’ultimo. Quagliarella è il più bravo di tutti, Maxi Lopez è forte, Belotti ha giocato bene a Bergamo. Per il Bologna è una trasferta importante, e dato il loro buon momento possono riuscire a vincere. Personalmente mi auguro un pareggio.

Mounier? Mi sembra sia partito bene; dopo ha avuto un pò di calo, e Donadoni l’ha tolto. È un ragazzo che ha segnato tre reti pur in una fase difficile per la propria squadra, non ha mai giocato in Italia, e si deve ancora ambientare del tutto. Penso poi che a Bologna non si sia ancora visto il miglior Rossettini, che a Siena era forte, e Gastaldello non ha ancora trovato la condizione. Ranocchia ha un ottimo profilo, sarebbe un buon acquisto. Niang mi piace assolutamente, se il Milan se ne liberasse…magari! Può fare da esterno, da prima punta, è molto versatile”.