Delneri: "Non era Ventura il problema della Nazionale. Io in Serie B? Mai dire mai"

16.10.2018 22:45 di Claudio Colla   vedi letture
Delneri: "Non era Ventura il problema della Nazionale. Io in Serie B? Mai dire mai"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Fermo dallo scorso novembre, dopo la fine dell'esperienza alla guida dell'Udinese, il 68enne Gigi Delneri ha parlato a RMC Sport della recente investitura di Gian Piero Ventura come nuovo tecnico del Chievo, squadra che il friulano ha allenato per ben cinque stagioni: "Non era Ventura il male della Nazionale. Non possiamo dimenticarci 35 anni di carriera per due partite sbagliate. Ventura è un amico importante, e l'ho sempre ritenuto un uomo da cui imparare. La sua voglia dimostra che il calcio non ha età: l'ho visto molto carico, e sono convinto che farà bene al Chievo".

Sul suo prossimo futuro: "Scendere di categoria? Nel calcio italiano mai dire mai. A me piace il calcio fatto con passione e ogni ambiente che ti dà disponibilità è da rispettare. Io cerco una panchina in Serie A, ma non voglio chiudere porte né in Serie B né all'estero".

Sui suoi tanti "ex-allievi" divenuti allenatori (Corini, D'Anna, Longo, Simone Inzaghi): "La scuola per loro è stata buona. Questi forse erano destinati a diventare allenatori, perché hanno sempre giocato con grande professionalità ed entusiasmo. Spero che tutti loro possano avere una carriera felice come la mia".