Sassuolo, parla Bourabia: "Vogliamo vedere a che livello siamo contro squadre importanti come il Torino"

09.05.2019 19:56 di Alex Bembi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sassuolo, parla Bourabia: "Vogliamo vedere a che livello siamo contro squadre importanti come il Torino"

Giorno di conferenza stampa per il Sassuolo che ha mandato a parlare con i media il centrocampista Mehdi Bourabia. Questo quanto raccolto da sassuolonews.net: "Siamo cresciuti tanto nelle ultime partite. Eravamo concentrati sulla salvezza e ora giochiamo con la mente libera". Domenica sfidate il Torino: sarete arbitri della Champions? "E' una partita importante per loro ma anche per noi perché vogliamo finire bene la stagione. Vogliamo vedere a che livello siamo contro tre squadre importanti, sono belle partite da giocare". Pensavi di giocare così tanto? E' questo il tuo meglio? "No, posso ancora fare meglio. Devo fare più gol, devo essere più cattivo negli ultimi metri. Ho giocato tanto ma posso fare meglio. Sono felice però di quello che ho fatto".Com'è il campionato italiano? "E' più difficile. E' molto tattico, non c'è molto spazio per giocare ma quando lavoro". Ci sono differenze tra De Zerbi e gli altri allenatori che hai avuto? "E' molto esigente rispetto agli altri in allenamento. Ti aiuta tanto, parla con noi. Mi aiuta fuori dal campo, tira fuori il massimo da ogni giocatore e mi ha aiutato molto a crescere sul campo". Siete andati oltre le aspettative o vi aspettavate di più? "Abbiamo perso dei punti, io penso che potevamo chiudere tra il 5° e il 10° posto. Ora siamo decimi, andremo a finire bene la stagione, proveremo a non andare più giù". Quale giocatore ti ha stupito di più? "Il livello è alto. Quando ho firmato ho visto il livello della squadra era alto. Mi hanno sorpreso Boga sulla velocità, Berardi sulla tecnica, Marlon ha grande carica per giocare. C'è grande qualità". Cosa prevedi per il tuo futuro? "Ho un contratto qui. Voglio finire bene la stagione. Ho la Coppa d'Africa, spero di farla con il Marocco. Non c'è tempo per pensare al futuro".