Samp, Giampaolo: "Dobbiamo ambire ad essere una squadra di rango e non accontentarci degli elogi"

29.10.2018 10:09 di Luca Ghiano   vedi letture
Fonte: tmw
Samp, Giampaolo: "Dobbiamo ambire ad essere una squadra di rango e non accontentarci degli elogi"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Al termine del match contro il Milan, il mister della Sampdoria Giampaolo si è presentato ai microfoni di Samp Tv rammaricato per il risultato ottenuto dai suoi nonostante la buona prestazione: "L'analisi è che queste sconfitte non vogliamo cerare alibi, non dobbiamo cercare alibi, questa sconfitta va analizzata pensando essendo squadra di rango perchè se pensi di essere una squadra di rango, se lavori per essere una squadra di rango non puoi accontentarti nemmeno di ricevere gli elogi perchè devi fare le partite a tutto tondo. Le partite di '95 sono caratteriali, sono fatte di possesso palla, di non possesso palla sono fatte di attivazione mentale sono fatte di dettagli, sono fatte di tante cose quindi se abbiamo perso questa partita è perchè siamo stati capaci di far molto bene alcune cose e poco altre. Le cose positive sono sicuramente la grande qualità, il grande palleggio, la ricerca sempre del gioco, le azioni del gol sono state fantastiche entrambe. Le cose che non abbiamo fatto bene sono state il lavoro collettivo, il lavorare insieme, il non far pensare l'avversario e questo ci ha messo nella condizione di allungarci, di disperdere energie. Ci hanno cambiato gioco su Suso 7/8 volte nell'uno contro uno ed è un giocatore mortifero, questo lo sapevamo e le volte che lo hanno cercato sono state superiori rispetto a quello che ci aspettavamo perchè poi lui ha soluzione nell'uno contro 1: ha tiro, ha sterzata, ha angolino, è un giocatore forte che fa gol così. Ribadisco che c'è molto rammarico perchè se vuoi ambire, e questa squadra per come gioca deve ambire, ad essere una squadra importante questa sconfitta ti deve lasciare l'amaro in bocca".