Padova, Foschi: "A Torino per giocarcela"

26.05.2011 19:08 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Radio Sportiva/TMW
Padova, Foschi: "A Torino per giocarcela"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

A pochi giorni dall´importantissima partita Torino - Padova che deciderà il destino della lotta playoff della Serie B, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Sportiva il direttore sportivo della squadra veneta, Rino Foschi. Queste le sue parole:

DAL CANTO - "Abbiamo cambiato l´allenatore solo dieci partite fa. Calori è stato un ottimo allenatore però alcuni incidenti di percorso ci hanno indotto a cambiare rotta. Dopo la sconfitta con il derby bisognava cambiare qualcosa. Era giusto chiamare Dal Canto perché conosce bene le nostre giovanili ed ha fatto qualcosa che nessuno si aspettava. Ha tanta personalità e grande competenza. Ora stiamo facendo questa cavalcata importante che sta entusiasmando l´intera città".

COLOMBA - "La sconfitta nel derby contro il Cittadella è stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno, ma dopo qualche risultato negativo si era creato un forte malumore e bisognava cambiare qualcosa. Nel calcio, i primi a pagare sono gli allenatori quindi abbiamo esonerato Calori. All´inizio abbiamo affidato la squadra a Dal Canto per preparare la trasferta contro il Pescara e nel frattempo abbiamo contattato Colomba. Ci siamo incontrati e lui ha subito detto che bisognava cambiare qualcosa e che voleva un contratto biennale. Io sono sempre stato contrario a queste opzioni contrattuali e considerato che Dal Canto stava lavorando bene, abbiamo deciso di dare fiducia a lui".

VERSO TORINO - "Andiamo a Torino a giocarci questa partita importantissima ma non dobbiamo pensare che sia un ostacolo insuperabile. Andiamo lì rispettando il Toro, che ha un buon organico, un ottimo allenatore e si gioca tutta la stagione in una partita. Ci aspetta una squadra tostissima, che conterà sul sostegno di almeno 25000 spettatori ma non ci dobbiamo lasciare intimorire: a noi basta anche un pareggio. Se dovessero superare noi, sono certo che saliranno in Serie A. Io ovviamente tifo il Padova e speriamo di potercela fare. Non sarà facile, ma noi siamo in ottima forma, sia fisicamente che mentalmente".

PALERMO - "Non ho sentito Zamparini quindi non so se prenderà Gasperini o no. Lui è sicuramente un grande allenatore e se il patron del Palermo dovesse affidare a lui la squadra farebbe un´ottima scelta. Domenica sera la sua squadra si gioca una finale storica di Coppa Italia contro l´Inter e se dovesse vincere non è escluso che Rossi poi rimanga".