Lo Spezia Calcio a fianco dell'Emilia Romagna

26.05.2023 17:32 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Lo Spezia Calcio a fianco dell'Emilia Romagna
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

In occasione della partita contro il Torino di domani 27 maggio, lo Spezia sarà a fianco della Croce Rossa per raccogliere fondi alle popolazioni alluvionate. Lo stadio è già sold out.

Questo il comunicato apparso sul sito della Lega Calcio.

"L’emergenza che ha colpito duramente l’Emilia Romagna ha causato gravi danni alle comunità locali, tanto che numerose persone sono state costrette a fare i conti con la perdita delle proprie abitazioni e di conseguenza con ingenti difficoltà economiche. È dunque in un momento così delicato che il Club di via Melara decide di unirsi alla Croce Rossa Italiana nella raccolta fondi per le popolazioni alluvionate, offrendo loro un aiuto concreto e immediato.

Per ogni persona che varcherà i cancelli dello stadio “Picco” in occasione della sfida casalinga contro il Torino, in programma sabato 27 maggio alle ore 15:00, la società devolverà un euro alla Croce Rossa. Ogni spettatore presente alla partita potrà dunque contribuire attivamente all’aiuto alle persone colpite dall’alluvione e pertanto la presenza di ognuno sugli spalti saprà fare la differenza.

Iniziativa che permetterà di canalizzare il sostegno degli spettatori allo stadio, che per l’occasione sarà sold out, verso le persone che in questo momento stanno soffrendo e hanno bisogno di aiuto. Attualmente sono circa 400 i volontari e gli operatori della Croce Rossa Italiana impegnati sul campo, nel prestare assistenza alla popolazione e nel ripristino e pulizie delle strade.

La società di via Melara, schierata in prima linea nel contribuire a porre fine a questa emergenza, esprime dunque la sua gratitudine a tutti coloro che parteciperanno all’evento e si dichiara a totale sostegno delle comunità colpite dall’alluvione, nella speranza che il contributo servito possa in qualche modo apportare benefici alla popolazione e al territorio dell’Emilia Romagna".