La svolta nella Fiorentina contro il Torino, l'entrata di due giovanissimi

01.04.2019 18:42 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
La svolta nella Fiorentina contro il Torino, l'entrata di due giovanissimi

Il Torino è partito male nel match contro la Fiorentina, prendendo subito un gol da parte del Cholito, che si esalta sempre quando vede Batistuta. Ci ha poi pensato Baselli a regolare la situazione, portando le due squadre in parità, quell'1-1 rimasto fino al fischio finale, dopo sei minuti di recupero.

I granata hanno dato l'impressione, nei primi venti minuti della ripresa, di avere la partita in pugno, ma poi è arrivata la svolta. Nella Fiorentina al 21' è entrato Vlahovic al posto di Muriel, mentre al 40' un altro giovane, Montiel, ha sostituito Mirallas e la partita ha preso un verso diverso, ovvero ha dato alla Fiorentina addirittura la possibilità di vincere. I due hanno cambiato il volto della partita e messo a dura prova la difesa granata.

Cristóbal Montiel, classe 2000, di Palma di Maiorca, è uno dei grandi della Primavera viola, che sta andando molto bene in classifica, seconda, anche se a 7 punti dall'Atalanta (44 a 51). I giovani viola, tra l'altro, sono in finale di Tim Cup, proprio contro il Torino.

Dušan Vlahović, serbo, anch'egli classe 2000, è un altro elemento prezioso della Primavera, ma è già in ottica prima squadra, anche se per lui c'è sempre stata finora molta panchina, anche se ha giocato dal 1' contro il Sassuolo. E' diventato il primo millenial ad esordire nella squadra viola.

Insomma, spesso si guarda ai grandi nomi, ma è d'uopo, specie quando non ti puoi permettere i big, provare a dare fiducia a questi cosiddetti millenial che magari il campioncino si trova già in casa. Lo stesso discorso vale per il Toro, guardare all'interno della rosa a disposizione di Federico Coppitelli e magari si scoprono delle belle sorprese.