Frosinone in piena emergenza ma Di Francesco non accetta scuse

10.12.2023 09:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Eusebio Di Francesco
TUTTOmercatoWEB.com
Eusebio Di Francesco
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo la sconfitta di San Siro contro il Milan mister Di Francesco nonostante le assenze non ammette scuse e chiede ai suoi una grande prestazione contro una squadra in ottimo stato di forma come il Torino.

Nell'importante match di quest'oggi, fischio d'inizio ore 12:30, i giallazzurri vogliono tornare alla vittoria e continuare a far valere il fattore Stirpe: in casa il Frosinone ha perso solo col Napoli alla prima giornata e pareggiato con la Fiorentina mentre ha battuto Atalanta, Sassuolo, Hellas Verona, Empoli e Genoa. Il cammino dei canarini tra le mura amiche è stato fin qui netto e decisivo per la classifica e il tecnico pescarese vuole proseguire il trend positivo: "Speriamo di giocare con l’uomo in più, i nostri tifosi. Mi auguro che domani siano ancora più calorosi perché ne abbiamo bisogno" le sue parole in conferenza stampa.

Match delicato e complicato quello di oggi pomeriggio per il Frosinone perché si affronterà una squadra tosta e che fa della fisicità un fattore. I canarini come ammesso da Di Francesco dovranno innanzitutto pareggiare l'impeto e la voglia del Torino e poi mettere in campo le proprie idee di gioco. I granata ambiscono certamente ad obiettivi più ambiziosi di quelli dei canarini e di conseguenza la rosa a disposizione di Juric è sulla carta decisamente superiore a quella dei canarini. Già in Coppa Italia però il Frosinone ha saputo battere il Torino e di conseguenza la sfida di quest'oggi resta apertissima.

Ci saranno sorprese di formazione nel Frosinone, le assenze di Barrenechea (squalificato), Reinier, Marchizza, Mazzitelli e Kalaj, con Lirola e Harroui a mezzo servizio obbligano Di Francesco a delle scelte abbastanza obbligate, come ammesso dallo stesso ex Sassuolo e Roma tra le altre. Possibili chance dal primo minuto per Lulic e Kaio Jorge.