Cagliari, Calcio Casteddu: “Il tempo sta scadendo: contro il Torino è davvero l’ultima chiamata”

15.02.2021 13:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: calciocasteddu.it
Eusebio Di Francesco
TUTTOmercatoWEB.com
Eusebio Di Francesco
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Inutile girarci intorno. Il Cagliari sta scivolando giornata dopo giornata verso la Serie B. Sono ormai mesi che si attende una ‘svolta’, una sterzata o un’inversione a ‘U’. Chiamiamola come vogliamo, ma la situazione è davvero maledettamente complicata” si legge sul sito calciocasteddu.it. La squadra di Di Francesco infatti anche con l’Atalanta ha perso arrivando così a otto sconfitte nelle ultime nove partite e in assoluto da inizio campionato a tredici.

“Il 2020 ha consacrato il Cagliari tra le peggiori squadre per rendimento, e le prime settimane del 2021 non preannunciano nulla di buono. Eusebio Di Francesco ha messo da parte il suo progetto per badare al sodo, perché 15 punti in 22 gare hanno fatto scattare l’allarme rosso” afferma calciocasteddu.it che poi si domanda “Ma è davvero Di Francesco il tecnico giusto per imprimere la svolta buona al campionato?”

Ed ecco allora la disamina sul tecnico dei sardi: “Il tecnico pescarese ha finora perso tutte le scommesse: il vestito del 4-3-3, la trasformazione di Joao Pedro in attaccante esterno e l’ex oggetto misterioso Marin, quest’ultimo utilizzato per oltre metà campionato come play, per poi scoprire che il suo ruolo era un altro. Gli svariati cambi di modulo non hanno fatto altro che far perdere la bussola ai giocatori, che pur assecondando le idee del mister, non hanno potuto far altro che smarrirsi. Le ultime due gare, quelle contro Lazio e Atalanta, hanno ridato un po’ di solidità difensiva grazie a un reparto arretrato più attento e a un approccio più consono alla situazione. Ma il Cagliari non segna più: un solo gol nelle ultime sei partite rappresenta uno tra i peggiori risultati della storia del club nella massima serie”.

TRITTICO DECISIVO. “La rotta può essere ancora cambiata, ma più passa il tempo e più sarà difficile virare – asserisce calciocasteddu.it. Venerdì il Cagliari ospiterà il Torino, che viaggia con due punti in più della squadra sarda, ed è al momento l’unico avversario per la lotta salvezza. La settimana successiva visita al Crotone, poi la sfida interna infrasettimanale col Bologna: in queste tre gare, ma soprattutto a partire da quella contro i granata, la squadra rossoblù si giocherà tutto. Provare a rimediare dopo, sarà quasi certamente troppo tardi”.