Amrabat su Juric: “Allenatore bravissimo e grande uomo. Per me è come un secondo padre”

18.01.2023 13:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Sofyan Amrabat
TUTTOmercatoWEB.com
Sofyan Amrabat
© foto di Giacomo Morini

Sofyan Amrabat sabato ritroverà il suo ex allenatore Ivan Juric, ai tempi del Verona, che con il Torino affronterà la Fiorentina prima in campionato e poi dopo qualche giorno anche nei quarti di Coppa Italia. Il centrocampista marocchino, come si legge su Tuttosport, qualche mese fa in un’intervista a Dazn aveva parlato così del suo rapporto con Juric: “E’ un allenatore molto forte e un grande uomo. Non posso che parlar bene di lui, è stato molto importante per me, fin dall’inizio mi ha dato fiducia. Quando mi chiamò giocavo in Belgio (nel club Brugge, ndr), mi disse che mi voleva trasmettendomi subito buone sensazioni. E’ grazie a lui se oggi sono più completo”. Mentre era in Coppa d’Africa a Radio Sportiva disse anche: “Non ho avuto contatti con Juri, ma è come un secondo padre per me”.
Anche mister Juric sa quanto vale Amrabat come disse una volta: “Sofyan gioca finché non muore. E’ un giocatore non solo di forza, ha un’intelligenza incredibile”.
Amrabat dopo il Mondiale in Qatar è diventato l’uomo mercato della Fiorentina, che lo acquisto il 31 gennaio 2020 per 18 milioni di euro più 2 di bonus, su di lui hanno messo gli occhi Liverpool, Tottenham, Atletico Madrid e Paris Saint Germain.