Roma, finito idillio Pallotta-Monchi. Possibile divorzio in estate

06.11.2018 07:58 di Luca Ghiano  articolo letto 1501 volte
Fonte: tmw
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Roma, finito idillio Pallotta-Monchi. Possibile divorzio in estate

Ramon Rodriguez Verdejo, meglio conosciuto come Monchi, nella sua conferenza di presentazione, aveva detto chiaramente. "Qui non c'è scritto si vende, ma si vince". Fino a ora non ha tenuto fede alle proprie intenzioni, perché a fronte di grossissime cessioni, le ultime quelle di Alisson e Strootman, la bacheca è rimasta invariata. Un solo anno può essere troppo poco per valutare organicamente l'operato dello spagnolo, considerando anche che la Roma è stata eliminata solamente in semifinale, contro il Liverpool, in una partita controversa ma l'inizio di questo campionato fa traballare fortemente Eusebio Di Francesco, molto legato proprio al dirigente iberico. E se non dovesse arrivare la qualificazione in Champions League, con il quarto posto attualmente distante 5 punti e l'accoppiata Lazio-Milan in fuga, allora sarebbe quasi impossibile una riconferma per l'ex Sassuolo. Bisognerà poi capire se Pallotta deciderà di rimanere al comando dell'équipe giallorossa: vero è che il settlement agreement è stato brillantemente superato, ma i debiti continuano a esserci e la situazione non cambierà a breve. Bisogna sicuramente vendere. E poi vincere. Così la notizia è che Monchi si sta già guardando intorno per provare a raggiungere un top club, magari con finanze solidissime. Come il Paris Saint Germain, dove Antero è sempre più in bilico e lo spagnolo, invece, è un nome più che ambizioso. Pare che ci sia già stato un primo contatto, dove Monchi è stato offerto al PSG, ma i tempi sono inevitabilmente lunghi. Almeno fino all'estate, dove il cartello "si vende" sarà ancora ben presente