Serie A, Genoa-Milan 1-2 finale. I rossoneri rimontano una gara dov’è successo di tutto

Quattro espulsi, due dalla panchina. Ko Dommarumma e Criscito.
05.10.2019 23:02 di Elena Rossin   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Serie A, Genoa-Milan 1-2 finale. I rossoneri rimontano una gara dov’è successo di tutto

Il Milan ha ribaltato  la partita nel secondo tempo. A sbloccarla ci aveva pensato Schone complice una papera clamorosa di Reina nel primo tempo poi nella ripresa prima il pareggio di Hernandez e in seguito il gol di Kessié prima del rigore parato da Reina.

LE AZIONI SALIENTI E I GOL La prima occasione l’hanno avuta i padroni di casa  che hanno sfruttato una distrazione dei rossoneri che avevano lasciato spazio a Lerager, ma Reina non si è fatto sorprendere  ed ha evitato che segnasse con un doppio intervento (7’). Il Milan si è reso pericoloso con Kessié che ha affondato sulla destra e calciato, ma il pallone è terminato sul fondo (36’). Il gol l’ha firmato Schone che ha calciato una punizione forte, ma centrale che è stata intercettata da Reina che clamorosamente però si è fatto sfuggire la palla (41’).
Nella ripresa Giampaolo ha subito sostituito Piatek con Leao e Calhanoğlu con Paquetà. Fallo di Romero sulla trequarti che si dilunga in proteste e Paquetà ne approfitta lanciando Hernandez, che affonda e calcia sul secondo palo sorprendendo Radu e i rossoneri pareggiano (51’). Il portiere rossoblù si rifà quando respinge un tiro di Paquetà (53’), ma Biraschi ha toccato con la Mano e allora l’arbitro ordina i calci di rigore che è trasformato da Kessié (57’). Ancora un intervento determinante di Radu impedisce a Kessié di fare una doppietta (67’). Rovesciata di Romero in area che non imprime abbastanza forza (80’). A un minuto dal termine Reina interviene su Kouamé e per l’arbitro è rigore, ma il portiere rossoblù devia il tiro dagli undici metri di Schone (90’+2’).

LE ESPULSIONI In pieno recupero (45’+3’) Saponara che era in panchina è stato espulso per eccesso di proteste. Biraschi è espulso con rosso doretto per fallo di mano in area (56’) in occasione del calcio di rigore per il Milan. Calabria prende il secondo cartellino giallo per una trattenuta ai danni di Kouamé é viene espulso (79’). Nel concitato finale Castillejo che è in panchina viene cacciato.

LE DEFEZIONI Reina aveva sostituito Dommarumma che aveva dato forfait prima della gara perché durante il riscaldamento accusando  mal di stomaco e così fra i pali del Milan era andato Reina al suo debutto stagionale. mentre Criscito dopo soli dieci minuti di gioco era uscito per un problema muscolare nella parte posteriore della coscia sinistra e al suo posto era entrato Biraschi.