Serie A, Atalanta-Udinese 2–0

Gol di De Roon su rigore e Pasalic.
29.04.2019 21:03 di Elena Rossin   Vedi letture
de Roon
© foto di www.imagephotoagency.it
de Roon

Con la Vittoria l’Atalanta si è messa alle spalle Torino e Milan e anche la Roma è si è accaparrata il quarto posto.  
Nel primo tempo l’Atalanta ha provato a imporre il proprio gioco e l’Udinese si è difesa e ha tentato qualche ripartenza. La ripresa ha avuto un andamento simile alla prima parte della gara fino alle due reti dei bergamaschi.
La squadra di Gasperini è andata più volte vicino a sbloccare il risultato. Su sviluppo da calcio d’angolo Gosens di testa ha messo alla prova i riflessi di Musso andando a un passo dal vantaggio (19’). Sponda di Zapata per Gomez che di prima intenzione dal limite dell'area ha tirato, ma la sfera è andata sopra la traversa (25’). Tiro a giro dalla distanza di Sandro, ma è debole e Gollini distendendosi in due tempi ha sventato il pericolo(27’). Altra occasione dei padroni di casa, cross in mezzo di Gosens e de Room al volo ha cercato la porta, ma ancora una volta il portiere dell’Udinese ha deviato (28’). Pasalic di testa ha provato a sfruttare un cross ben calibrato da Gomez, però, ma mandato di poco fuori (36’). Poi su l finire del tempo anche Lasagna è andato vicino al gol con un tiro dalla distanza che anche in questo caso non ha inquadrato lo specchio della porta veramente di pochissimo (44’). E subito dopo ancora Pasalic che però ha di nuovo mandato sul fondo (45’).
Da segnalare le proteste dell’Udinese per un presunto tocco con il braccio in area di rigore di Hateboer, ma il Var ha sancito che la palla era finita sul petto (32’)

Quasi un monologo dell’Atalanta nel secondo tempo e un solo brivido corso dei padroni di casa prima si sbloccare il risultato. Un tiro dalla distanza finito sopra la traversa di Gomez (57’). Poi è stato ancora il “Papu” con un cross basso a mettere i brividi all’Udinese, ma Stryger Larsen è stato provvidenziale e ha tolto la palla quasi dalla linea (67’). Un minuto dopo altro tiro dalla distanza di Gomez con Musso che ha respinto e Zapata che si è avventato sulla sfera, ma il suggerimento non è stato sfruttato da Piccoli (68’). Su sviluppo da calcio da fermo dopo il cross di Freuler D’Alessandro ha fatto impennare la palla e il successivo colpo di testa di Hateboer è finito sul fondo (71’). La reazione dell’Udinese si è avuta con de Paul con una conclusione a giro che si è stampata sul palo alla sinistra di Gollini (74’). Un cross dalla destra di Zapata bloccato a terra da Musso (76’) ed infine al’ennesimo tentativo la squadra di Gasperini è passata in vantaggio su rigore. Fallo di Sandro su Masiello e de Roon dal dischetto ha spiazzato Musso (81’). La partita è stata chiusa da Pasalic che dopo aver ricevuto da Zapata ha tirato in porta e nel tentativo di intercettare la sfera Nuytinck in scivolata l’ha invece devia mettendo fuori causa Musso (86’). Nei minuti di recupero ancora un tiro di Zapata, ma questa volta il portiere dell’Udinese è risuscito a respingerlo (92’).