Palermo, il futuro di Zenga

30.09.2009 12:24 di Marina Beccuti   vedi letture
Palermo, il futuro di Zenga
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

L'ex tecnico del Catania quando si presentò come nuovo mister rosanero volò subito alto, puntando addirittura allo scudetto e i tifosi gli credettero, in quanto avevano già preparato lo striscione. Ma si sa che è dura lavorare con Zamparini, uno che vuole vedere i fatti prima di ascoltare le parole. Il presidente del Palermo domenica ha tuonato che la sua squadra al momento ha più una media da retrocessione che da scudetto. Martedì c'è stato pure un summit tra le parti, alla presenza del ds Sabatini, che tra l'altro ha il fratello che sta facendo benissimo sulla panchina del Padova.

Zenga al momento non rischia, almeno non sarà decisiva la partita con la Juve, come successe un paio di anni fa proprio al Palermo di Colantuono, ora al Torino. Era il 26 novembre 2007 e la Juve vinse per 5-0. Però la situazione potrebbe precipitare se non arriveranno risultati positivi a breve. Intanto lo stesso Sabatini ha detto una frase alquanto sibillina: "Zenga è abbastanza tranquillo, sono io a non esserlo". Dunque potrebbe esserci un cambio anche dirigenziale? Da Palermo alcuni sono convinti che prima o poi tornerà Foschi, staremo a vedere.