Hellas Verona, i progetti del patron Setti: "Abbiamo le potenzialità del Borussia Dortmund"

11.06.2013 14:35 di Riccardo Billia   vedi letture
Hellas Verona, i progetti del patron Setti: "Abbiamo le potenzialità del Borussia Dortmund"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Undici anni tra purgatorio e inferno. Ora l'Hellas Verona può respirare nuovamente un'aria familiare: la serie A. Sfiorata l'anno scorso, la squadra di Mandorlini è maturata molto in questa stagione tornando in paradiso. E il presidente gialloblu Maurizio Setti non vede l'ora di iniziare la nuova avventura. Il primo passo è già stato fatto, in termini di rilancio del club, grazie all'accordo con la Nike, che sarà il nuovo sponsor tecnico: "Voglio dare al Verona un volto internazionale", afferma in un'intervista alla Gazzetta dello Sport:. E continua "Mi piacerebbe dare al Verona una mentalità d'impresa. Io non sono un avventuriero o lo sceicco con 200-300 milioni da buttare ma garantisco serietà e nel medio-lungo periodo il sogno sportivo è l'Europa League: sì, vorrei riportare il Verona in Europa. Ma la priorità è realizzare un centro tecnico sportivo tutto nostro in modo da tirare su in casa i futuri campioni. Bisogna consolidarsi, dare continuità al ritorno in A senza passi affrettati: dire che ho preso il Verona per vincere il campionato sarebbe una presa in giro, c'è troppo gap tra big e medio-grandi nella ripartizione dei diritti tv e allora occorre trovare altre vie per ridurre le distanze. Il mio modello di calcio? Il Borussia Dortmund: stadio sempre pieno, connubio perfetto tra calcio e famiglia. A Verona c'è questa potenzialità. La rivalità col Chievo? Due realtà tropo diverse per importanza e passione: non c'è paragone. Penso ai 25 mila della gara promozione con l'Empoli: ecco, vorrei 20 mila abbonati, sarebbe un bel segnale".