Empoli, un piede (e mezzo?) in B. E il colpo di grazia potrebbe darlo proprio il Toro

27.04.2019 17:34 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Empoli, un piede (e mezzo?) in B. E il colpo di grazia potrebbe darlo proprio il Toro

Quello che era iniziato come un pomeriggio di riscossa e rinnovata speranza per l'Empoli di Andreazzoli, si è concluso con un passivo che condanna i toscani a una rincorsa sempre più ardua alla permanenza in Serie A. Il rocambolesco gol di Pajac, siglato al 18' del primo tempo, avrebbe posto gli azzurri nella condizioni di avvicinare come minimo proprio i felsinei, a +5 prima del fischio d'inizio; la rimonta rossoblù, firmata, nell'ordine, dall'ex-granata Soriano (menzionato nella nostra analisi fantacalcistica di due giorni fa tra le possibili scommesse vincenti di giornata: https://www.torinogranata.it/notizie/fantaconsigli-sirigu-e-difesa-ok-nonostante-piatek-88313), da un Orsolini sulla cresta dell'onda (e che la Juve è sempre più tentata di inserire nel progetto tecnico per il 2019/20), e da Sansone, approdato in squadra come Soriano a gennaio, spinge la squadra verso il baratro di una B sempre più vicina, a un solo anno dal ritorno  nella massima serie. La compagine valdarnese deve ora sperare che l'Atalanta, nel confronto di domani, superi l'Udinese, e che la SPAL, ormai troppo lontana, faccia altrettanto con il Genoa. Dopodiché, nel caso, la corsa disperata sarà sulle Zebrette di Tudor e sul Grifone di Prandelli. Un occhio al calendario dell'Empoli: lunch match casalingo con i rivali-amici della Fiorentina, ormai senza obiettivi; Sampdoria a Genova, che difficilmente non darà battaglia, anche qualora la sfida con la Lazio non desse esito positivo; e, prima dell'atto finale, a San Siro contro un'Inter che, all'ultima giornata, potrebbe essersi già assicurata il terzo posto, e, al contempo, ritrovarsi troppo lontana dal secondo, al Castellani arriverà il Toro di Mazzarri. In una gara potenziale crocevia sia per un posto in un Europa League, o persino di Champions, sia per la salvezza.