Atto vergognoso a Udine

08.02.2010 10:58 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: Gazzetta.it
Atto vergognoso a Udine
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Francesco Molaro

Sette persone ferite, tra cui tre agenti delle forze dell'ordine, è questo il bilancio degli scontri avvenuti fuori dallo stadio Friuli prima di Udinese-Napoli. Questo è quanto ha reso noto il Questore di Udine, Giuseppe Padulano. I feriti per fortuna stanno abbastanza bene e sono giudicati guaribili tra gli gli otto ed i quindici giorni, le ferite sono state causate da arma da taglio e da altri oggetti contundenti. La dinamica dei fatti, che è stata filmata dalle videocamere poste all'esterno dello stadio, fa pensare ad un'azione premeditata: alcuni tifosi napoletani sono scesi da un furgone, appostato davanti all'ingresso della curva friulana, armati di bastoni e spranghe, e hanno aggredito i tifosi friulani.

Il furgone è poi ripartito prendendo l'autostrada in direzione Napoli. Sono stati comunque inseguiti dalle forze dell'ordine che li hanno fermati nell'area di servizio di Gonars (Udine) sull'autostrada A4, Venezia-Trieste. Gli aggressori sono stati poi portati in Questura. Queste le parole del Questore di Udine: "E' una vergogna perché si è trattato di un atto preordinato con tecniche da commando. Ma le videocamere hanno ripreso tutto, e la fuga degli aggressori è stata interrotta dall'intervento degli agenti".