Anticipo 28a giornata. Milan inarrestabile: a Genova finisce 0-2

Il Genoa recrimina per due rigori solari non fischiati da Damato. I rossoneri dal 65' rimangono in dieci per il rosso a Constant. E Il Napoli è sempre più vicino.
08.03.2013 22:55 di Riccardo Billia   vedi letture
Anticipo 28a giornata. Milan inarrestabile: a Genova finisce 0-2
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di ALBERTO LINGRIA/PHOTOVIEWS

Il Milan prosegue nella sua marcia senza battute d'arresto verso il secondo posto. Nell'anticipo della 28esima giornata di A, l'undici di Allegri ha battuto il Genoa per 2-0 al "Ferraris". Ma sulla vittoria dei rossoneri pesa molto l'arbitraggio di Damato, reo di non aver fischiato un paio di rigori solari alla compagine di Ballardini, alla sua seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di Roma. Dopo un buon inizio, il Milan al 24' passa con Pazzini, costretto poi a lasciare il campo a Balotelli per infortunio. Il Genoa con molta generosità prova a ristabilire la parità, ma sottoporta non è efficace. Nella prima frazione, prima Zapata e poi Niang sono protagonisti di due episodi molto dubbi in area di rigore, toccando la palla con il braccio, ma Damato preferisce lasciar correre. Nella ripresa, i padroni di casa si avvicinano al pareggio con un palo di Bovo, ma sono gli ospiti a far male: Balotelli è letale in area e batte Frey. Il gol taglia le gambe ai liguri che si riversano in avanti senza frutti. Al 65' viene espulso Constant e con il passare del tempo la squadra di Allegri si rintana nella propria metacampo difendendo il doppio vantaggio. Con i tre punti di stasera, i rossoneri salgono  a 51  punti avvicinandosi prepotentemente al secondo posto occupato dal Napoli, domenica impegnato a Verona con il Chievo. La sconfitta dei rossoblù, fermi a quota 26 invece, alimenta ancora le speranze di Pescara, Siena e Palermo per la lotta alla salvezza.