Anticipo 18^giornata. Cagliari-Juventus 1-3: Matri condanna il suo passato

21.12.2012 22:48 di Riccardo Billia   vedi letture
Anticipo 18^giornata. Cagliari-Juventus 1-3: Matri condanna il suo passato
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Il muro rossoblu non ha retto fino alla fine. E la Juventus si è riappropriata della gara. Il Cagliari ha ceduto alla fine ai bianconeri nel secondo posticipo della 18esima giornata, perdendo per 1-3 nel "neutro" di Parma. Eroe della serata, un ex come Alessandro Matri, subentrato a Quagliarella nella ripresa, e autore della doppietta fatale per i sardi. La partita si era messa bene per la squadra di Pulga, poi espulso nella ripresa. Al termine dei primi 45', gli isolani erano infatti in vantaggio grazie al gol al 16' di Pinilla. Ma è nell'ultima mezz'ora di gara che accade di tutto. Viene espulso Astori al 65' per somma di ammonizioni, Vidal sbaglia un rigore al 72', e il Cagliari si ritrova in nove per un problema fisico di Ekdal. La Juve può così assediare l'area cagliaritana e costruire la vittoria. Tuttavia sono in realtà proprio i rossoblù a consegnare il pacco regalo del pareggio agli ospiti al 92': errore in disimpegno di Nenè che calcia addosso a Vidal, il quale tocca con il braccio, e palla che schizza a centro area dove è appostato Matri che con freddezza batte Agazzi in uscita. C'è ancora gloria infine per Vucinic che timbra il tris al 95'. L'undici di Conte vola in classifica a 44 punti, mentre i rossoblù, con la quinta sconfitta consecutiva, rimangono inchiodati a 16 a pari merito col Toro.