Europa League, il Napoli ai quarti ma ha rischiato grosso

Alla Red Bull Arena finisce 3 a 1 per il Salisburgo.
14.03.2019 21:12 di Elena Rossin   Vedi letture
Carlo Ancelotti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Carlo Ancelotti

Sembrava tutto facile perché forte del successo per tre a zero all’andata il Napoli ha sbloccato il risultato con Milik, ma poi tutto si è complicato perché il Salisburgo ha segnato tre gol. Il Napoli nel primo tempo ha giocato come ci si aspettava affrontando gli austriaci a viso aperto e segnando il gol che di fatto avrebbe chiuso la partita. Mario Ruiz conquista la palla nella trequarti avversaria e cossa Ulmer-Onguéné-Walke non s’intendono e ci pensa Milik in sforbiciata a mandare la palla in rete (14’). Forte del passaggio del turno al sicuro la squadra di Ancelotti si è un po’ rilassata e ha iniziato a commettere qualche errore di troppo. Allan sbaglia un passaggio in orizzontale e ne approfitta Dabbur per pareggiare (25’)  

Nella ripresa gli errori sono anche aumentati e il Salisburgo ha avuto la tenacia di provare a crederci fino in fondo.  Apertura di Szoboszlai apre per Wolf, che lancia Ulmer sulla sinistra che crossa basso vedendo il taglio di Gulbrandsen che così elude l’intervento di Mario Rui e segna il gol del  2 a 1 (65’). In pieno recupero sugli sviluppi di di un calcio d’angolo in area c’è un  batti e ribatti  con la palla che carambola su Leitgeb che con grande prontezza calcia subito beffando Meret sul primo palo (92’).Il Napoli si qualifica ai quarti, però, ha rischiato grosso.