Torino-Bologna, le pagelle dell'inviata: Aina così non va. Belotti non al top

16.03.2019 22:57 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino-Bologna, le pagelle dell'inviata: Aina così non va. Belotti non al top

Sirigu: 5,5 Non si fa sorprendere dal tiro di Orsolini (8’), mentre sul rigore si butta a sinistra e Pulgar calcia a destra. Non è impeccabile sul tiro di Sansone, ma buon per lui e per il Torino che il Var, dopo lungo pensare, annulli la rete. Non ha particolari colpe sul gol di Poli (29’) e su quello di Orsolini (65’)

Izzo: 6,5 Non commette gravi errori, ma come tutta la non è in grande serata. Ha il merito di riaprire la partita segnando di testa senza neppure saltare. Mezzo punto in più per il gol.  

N’Koulou: 5,5 Il suo lo fa tutto sommato, ma tenere a bada un Bologna indiavolato non è facile. Patisce un po’ troppo Placio.

Djidji: 5 Giocare con un menisco lesionato non è il massimo e si vede. (dal 72‘Berenguer: 5,5 Troppo poco un tiro dalla distanza che sorvola la traversa e si fa anche ammonire per proteste nel nervosismo generale dei minuti di recupero).    

Aina: 5 Meno brillante di Ansaldi sulla sua fascia di competenza e qualche contrasto di toppo lo perde oltre a farsi sovrastare da Sansone sul gol poi annullato. Si fa espellere per aver detto qualche cosa all’arbitro dopo essere stato ammonito, certe ingenuità vanno evitate.

Meïté:5 Troppo spento, si vede che non è in un buon momento. E sul fallo che ha causato il rigore è stato troppo timoroso di prendersi una pallonata.. (dal 77‘Lukic: n.g.).   

Rincon:5 Perde la palla in occasione del terzo gol sulla trequarti e per il resto non è stata granitico come al solito.

Baselli:5,5 (dal 55‘Falque: 6 Prova a dare imprevedibilità ai suoi e con un tiro dalla distanza costringe Skorupski a una parata non facile. Fosse entrato prima chissà).    

Ansaldi:6 Interpreta la fase offensiva e quella difensiva come vuole Mazzarri ed è una pina nel fianco per i felsinei, peccato che in occasione del gol del pareggio di Poli si faccia anticipare dal rossoblù. Poi interviene con precisione su un tiro-cross di Palacio evitando che il passivo diventi più pesante dei tre gol subiti. Ha il merito di essere stato determinante nello sbloccare il risultato e avrebbe meritato di vedersi assegnare la rete, ma la Lega ha deciso che era autogol. Prova anche a segnare a inizio ripresa con un tiro da fuori area che non sorprende Skorupski.

Zaza:5,5 Sbattere si sbatte e si vede negare un rigore dall’arbitro Mariani. Qualche tiro lo tenta, ma non sono poi così pericolosi. Anche lui patisce un po’ le marcature che gli riservano gli avversari.

Belotti: 5,5 Non gli capitano molte occasioni e non è preciso quando in tuffo sulla ribattuta su tiro di Meïté non trova lo specchio della porta (5’) e il tocco da sotto dopo un aggancio spettacolare non è premiato per l’intervento del portiere felsineo (70’). Come al solito è generoso, ma le attente marcature gli impediscono di essere più incisivo. 

Mazzarri: 5 La squadra è da subito in partita, ma poi va in difficoltà e quando va in svantaggio passa al 3-4-1-2, però, la mossa non produce i risultati sperati. Nella ripresa inserisce Falque per Baselli, Berenguer per Djidji e Lukic per Meïté, ma questa volta i cambi non bastano per aggiustare la partita. 

BOLOGNA: Skorupski 7, Mbaye 6, Lyanco 5,5, Danilo 6, Dijks 6, Dzemaili 6 (dal 22‘Poli: 6,5) , Pulgar 6,5, Orsolini 7,5 (dal 81‘Mattiello: n.g.), Soriano 6, Sansone 6,5 (dal 81‘Svanberg: n.g.), Palacio 8.
Mihajlovic : 7,5

Arbitro Mariani : 4 La partita è stata vibrante e non priva di falli, ma lui non interviene sulla trattenuta di Poli ai danni di Zaza in area (27’) e non si accorge del fallo di mano di Meïté ed è il Var a dover intervenire per assegnare il rigore. Sempre il Var annulla il gol si Sansone per posizione iniziale di fuorigioco del  giocatore. In generale sulla gestione dei cartellini non usa sempre lo stesso metro di giudizio.