La corsa all’Europa si fa sempre più tosta ed avvincente: Toro credici e dacci dentro!

L’Atalanta ha raggiunto il Milan al quarto posto. Il Torino è settimo a tre punti.
22.04.2019 22:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Abate e Belotti
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Abate e Belotti

“Cinque finali da giocarsele al massimo” come dice Mazzarri ed è proprio quello che spetta al Torino in questo finale di stagione. Forse sarebbe stato meglio se l’Atalanta questa sera non avesse battuto il Napoli e che il risultato fosse stato esattamente l’opposto, ma va bene così perché è rimasta immutata la distanza, tre lunghezze, che separa il Torino dal quarto posto occupato anche dal Milan e i granata sono in piena corsa per tutte e due le competizioni europee. Certo non si può dimenticare che il settimo posto possa bastare, dipenderà dagli esiti della Coppa Italia e mercoledì e giovedì sera si disputeranno le gare di ritorno delle semifinali fra Milan-Lazio e Atalanta-Fiorentina, all’andata rispettivamente 0-0 e 3-3. Però ci sono quindici punti a disposizione e, sempre per dirla con parole di mister Mazzarri “può succedere di tutto”.

Il Torino deve però non commettere passi falsi e sfruttare al massimo gli scontri diretti e indiretti che ci saranno in queste ultime cinque giornate (prospetto al termine dell’articolo). A partire da quella di domenica sera con il Milan che nell’ultimo periodo ha avuto un cammino più a rilento di quello del Torino, poiché dopo il filotto di cinque vittorie consecutive (Cagliari, Atalanta, Empoli, Sassuolo e Chievo) la squadra di Gattuso nelle successive sei gare ha ottenuto una sola vittoria (Lazio), due pareggi (Udinese e Parma) e tre sconfitte (Inter, Sampdoria e Juventus). Nello stesso periodo, le ultime sei partite, la squadra di Mazzarri ha vinto due volte (Sampdoria e Genoa), pareggiato tre (Fiorentina, Parma e Cagliari) e perso una (Bologna). Quindi il Milan ha fatto cinque punti e il Torino nove, quasi il doppio. Seguendo l’invito di Mazzarri e pensando di partita in partita: crederci e darci dentro perché può succedere di tutto.   

4° posto Milan punti 56: Torino, BOLOGNA, Fiorentina, FROSINONE e Spal 
Atalanta 56: UDINESE, Lazio, GENOA, Juventus e SASSUOLO
6° posto Roma 55: CAGLIARI, Genoa, JUVENTUS, Sassuolo e PARMA
7° posto Torino 53: MILAN, Juventus, SASSUOLO, Empoli e LAZIO  
8° posto Lazio 52: Sampdoria, ATALANTA, Cagliari, BOLOGNA e Torino 
(In MAIUSCOLO le partite in CASA e in minuscolo quelle in trasferta)