Carlo Nesti: "La Nazio-male del momento"

 di Marina Beccuti  articolo letto 2294 volte

1) Dopo gli Europei, per tutti, la partita contro di noi è quella della
vita. 2) Ci siamo dimenticati, contro la Bulgaria, che non esiste
Italprandelli senza intensità. 3) Ci siamo dimenticati, contro Malta, che,
ad avversari chiusi, esiste il tiro da fuori. 4) Non c'è difesa affidabile,
né nella Juve, né in Nazionale, senza Chiellini. 5) Maggio, in maglia azzurra, è inquietante, per quanto soffre in fase di copertura. 6) Cassani non è in grado di effettuare un cross non banale. 7) Dobbiamo rassegnarci alla marcatura a uomo su Pirlo. 8) Pirlo-Marchisio-De Rossi è un super-centrocampo, ma senza il romanista no. 9) In questo periodo del nostro calcio, scordiamoci il trequartista tradizionale. 10) Osvaldo e Destro: il presente e il futuro solo se diventano continui. 11) Insigne è il giovane
più portato a fare la differenza subito.


VISITA IL NUOVO NESTI CHANNEL:
https://www.facebook.com/pages/Carlo-Nesti/148330681090?sk=app_2085274625188
85.