Derby della Mole per la Semifinale della Final Eight

 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 3583 volte
Fonte: Veronica Guariso per TorinoGranata
© foto di Diego Fornero/Torinogranata.it
Derby della Mole per la Semifinale della Final Eight

Sfida molto attesa quella della Semifinale delle Final Eight, che vedrà giocarsi un Derby della Mole al Mapei Stadium, oggi alle 20.30. Si prospetta una sfida esaltante: il Torino di Longo contro la Juventus di Grosso. In Campionato, quest'anno ci sono stati un pareggio all'andata e una vittoria della Juventus al ritorno. Domani quindi i granata saranno doppiamente motivati, perché devono prendersi la rivincita. Quella sconfitta aveva dato il via alla rimonta del Torino, facendolo risalire fino alla terza posizione. Quel posto in classifica ha obbligato le giovani promesse granata ad affrontare i play-off, non lasciando loro tregua. La stanchezza in più si percepisce, ma nulla è precluso a questi ragazzi: da sempre il cuore e la grinta li contraddistinguono e, pur avendo un organico con un valore di mercato minore rispetto alla Juve, possono vincere giocando sulle caratteristiche di chi indossa la maglia granata. Sarà un match molto intenso, tra due delle quattro squadre migliori d’Italia.

Il Toro può vantare la vittoria della Supercoppa di quest'anno, mentre i bianconeri si sono aggiudicati la Viareggio Cup. Nessuno è intenzionato a concedere niente all'altro: il derby è un match sempre molto sentito da tutto l’ambiente, quindi ci sarà più sentimento rispetto alle altre partite. Longo userà molto probabilmente il 4-3-3 a lui molto caro, ma restano dubbi per quanto riguarda i nomi di chi schiererà in campo: la contesa è tra Piccoli e Segre a centrocampo, e tra Debeljuh e Tobaldo in attacco. Il croato infatti, appena rientrato dall'infortunio, ha avuto modo di mettere minuti sulle gambe contro l'Atalanta, facendo una buona impressione. Potrebbe infatti essere l'arma in più a disposizione di Longo. Ci vorrà una prestazione da prima squadra, ma sicuramente non mancheranno le emozioni. Longo potrebbe collezionare l'ennesima soddisfazione, potendo così chiudere al meglio questo ciclo in granata.