Palermo, Gasperini: "Il mio compito è riportare entusiasmo". E azzarda: "Voglio aprire un ciclo qui"

 di Riccardo Billia  articolo letto 1006 volte
Fonte: Sky
© foto di Federico De Luca
Palermo, Gasperini: "Il mio compito è riportare entusiasmo". E azzarda: "Voglio aprire un ciclo qui"

Ad un anno dalla delusione con l'Inter, Gian Piero Gasperini torna alla guida di una squadra di serie A. Il neo allenatore del Palermo, presentato oggi a Milano, affiancato dal patron Zamparini e dal dg Perinetti, è carico e ottimista per la nuova avventura siciliana: "Ritengo che ci siano i presupposti per sfatare i pensieri negativi. Il Palermo è una piazza importante e la mia scommessa è riportare entusiasmo. Darò un'idea ben precisa di gioco ma il mio obiettivo è aprire un ciclo in rosanero. Trovo un gruppo di giocatori validi che dovrò valutare per caratteristiche. Dovrò fare bene con quello che ho ma l'importante è dare un volto preciso alla squadra per non creare confusione. L'inizio ad handicap ha portato grande scetticismo intorno alla squadra, ma non voglio alibi. Giocheremo tre partite in otto giorni e faremo qualcosa di buono. Obiettivi? Non sono in grado di dire adesso quali sono gli obiettivi della squadra, fino a gennaio non ci sarà mercato bisognerà fare bene con il gruppo che c´è. Ma non voglio parlare di mercato. Poi dipenderà da noi e da quanto insieme saremo capaci di fare un buon lavoro. Abbiamo una serie di partite tutte ravvicinate, basta poco per passare da un risultato all´altro. Dobbiamo ritrovare quel mix di entusiasmo e gioco, e soprattutto lasciare la bassa classifica Il confronto tra Preziosi e Zamparini? Il presidente del Genoa è uno che cambiava spesso, ma con me ha cambiato idea. Adesso voglio aprire un ciclo qui. Sono molto carico, non vedevo l'ora di tornare ad allenare".