VERSIONE MOBILE
TMW   
 Giovedì 19 Gennaio 2017
22 Gen 2017 15:00
Serie A TIM 2016-2017
  VS  
Bologna   Torino
[ Precedenti ]
COSA SERVE CON URGENZA AL TORO NEL MERCATO DI GENNAIO?
  
  
  
  
  
  

EDITORIALE

Quando il calcio libidine cambia protagonista

07.10.2016 16:32 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 4188 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Quando il calcio libidine cambia protagonista

Giampiero Ventura quando si presentò al Torino, ormai un lustro fa, parlò di calcio libidine, un termine usato spesso in modo ironico in questi anni. Perchè, effettivamente, tolta la soddisfazione del ritorno in serie A e del rimanerci, di qualche partita storica, come quella di Bilbao, di gioco davvero effervescente con il Maestro in panchina se n'è visto poco. Probabilmente non è riuscito a impartire i giusti concetti ai giocatori sin qui avuti, ma pure in Nazionale, dove dovrebbero essere presenti i migliori italiani (o naturalizzati), non si sta vedendo un gran bel gioco. Insomma al Torino Ventura è stato più un manager che un allenatore vero e proprio e magari questo è servito ad aiutare Cairo a capire meglio il mondo del calcio, a vendere giocatori a cifre importanti, aiutati sicuramente da Ventura che li ha valorizzati. Ma il calcio, almeno quello che intendono gli amanti di questo sport, diventa libidine sul campo, ovvero veder giocare bene le squadre e divertirsi, magari anche non vincendo. Lo sport è divertimento, un passatempo, dimenticare i guai della vita comune.

Sono bastate sette domeniche di cura Mihajlovic per portare entusiasmo e sempre più gente allo stadio, vedere granata contenti divertirsi, senza doversi più sorbire il famoso tic-toc a volte assai noioso e pesante, lanci lunghi, retropassaggi al portiere e così via. E dire che forse il Toro di Miha è addirittura più debole di quello di Ventura, senza più Maksimovic (diventato innominabile per i tifosi), Peres e Glik.

Il primo tempo della Nazionale giovedì contro la Spagna è stato assai soporifero, la ripresa è migliorata grazie al tandem Belotti-Immobile, che forse andava inserito prima, ma questa volta Ventura ha saputo leggere meglio la partita in corso rispetto al passato.

Tuttavia c'è la consapevolezza che il nuovo corso granata sia davvero stata una svolta, positiva, soprattutto dopo gli ultimi due anni assai pesanti, passati tra alti e bassi, con molti bassi e poco alti.  

Il gesto di Pellè ieri sera, non dare la mano a Ventura al cambio, nasconde sicuramente qualche problema di coerenza interna alla Nazionale, che fa intuire che il carattere del mister genovese non sempre si sposa bene con i suoi giocatori. In Nazionale sicuramente si accentua maggiormente per il fatto che arrivano personaggi di alto livello che magari non accettano la bocciatura. Non sono tutti come Rolando Bianchi che ha subito sempre in silenzio gli anni venturiani, in cui spesso non era stato preso in considerazione. Ragioni tecniche, ma valgono anche gli aspetti umani nel gioco del calcio.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

ARAMU A VERCELLI PER RITROVARE LONGO E IL CAMPO. PRESTITO CON DIRITTO E CONTRO DIRITTO, LA SOCIETÀ CREDE IN LUI

Aramu a Vercelli per ritrovare Longo e il campo. Prestito con diritto e contro diritto, la società crede in luiMattia Aramu è a Vercelli e nelle prossime ore firmerà un contratto con la Pro, storica formazione del campionato italiano, oggi in serie B e guidata da Moreno Longo. Proprio l’ex allenatore della Primavera ha voluto con sé il suo pupillo Aramu, con lui...

ESCLUSIVA TG – SOMMA: “IL TORINO DEVE CHIUDERE LE GARE QUANDO HA L’OPPORTUNITÀ E POI GESTIRE IL RISULTATO”

ESCLUSIVA TG – Somma: “Il Torino deve chiudere le gare quando ha l’opportunità e poi gestire il risultato”Abbiamo intervistato in esclusiva Mario Somma, ex calciatore e attualmente allenatore e commentatore per le trasmissioni...

A SKORUPSKI IL TORO NON DISPIACE. "VOGLIO GIOCARE E NON STARE IN PANCHINA"

A Skorupski il Toro non dispiace. "Voglio giocare e non stare in panchina" Lukasz Skorupski dell'Empoli, ma di proprietà della Roma, ha parlato chiaramente del suo futuro al giornale...

C.ITALIA: 3-2 AL BOLOGNA, INTER AI QUARTI

C.Italia: 3-2 al Bologna, Inter ai quarti(ANSA) - ROMA, 17 GEN - L'Inter vola ai quarti di finale di Coppa Italia, battendo il Bologna 3-2 a San Siro. Ma la...

TORO PRIMAVERA, SUCCESSO IN VENETO CONTRO IL CITTADELLA

Toro Primavera, successo in Veneto contro il CittadellaTorna il campionato Primavera e il Toro apre l'anno con una bella visttoria. Al Tombolato di Cittadella,...

BUON COMPLEANNO AL DIRETTORE OPERATIVO GRANATA, ALBERTO BARILE

Buon compleanno al Direttore Operativo granata, Alberto BarileCon il seguente comunicato, il Torino augura buon 34esimo compleanno al dirigente Alberto Barile: "Tutto il Torino...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 Gennaio 2017.
 
Juventus (-1) 45
 
Roma 44
 
Napoli 41
 
Lazio 40
 
Milan (-1) 37
 
Inter 36
 
Atalanta 35
 
Torino 30
 
Fiorentina (-1) 30
 
Cagliari 26
 
Chievo Verona 25
 
Udinese 25
 
Sampdoria 24
 
Genoa 23
 
Bologna (-1) 23
 
Sassuolo 21
 
Empoli 18
 
Palermo 10
 
Crotone (-1) 9
 
Pescara (-1) 9

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI