Fathi e il Toro, si può fare già a gennaio?

 di Alex Bembi  articolo letto 5451 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fathi e il Toro, si può fare già a gennaio?

Durante la giornata odierna, e già ieri in tarda serata, si è sparsa la voce di un accordo praticamente raggiunto tra l'entourage di Mostafa Fathi, giovane egiziano in forza allo Zamalek Sporting Club, e il Torino. Alcuni tweet e un tam tam dei social in generale, per lo più partiti da territorio egiziano, davano per fatto l'accordo sulla base di un prestito e la notizia è stata ripresa anche da alcuni siti italiani. In effetti, il giocatore era già stato seguito dai granata in passato ed è sicuramente un profilo interessante, oltre che un'operazione non troppo onerosa, ma non dovrebbe poter essere condotta in porto nel mercato attuale. Perché? Fathi è extracomunitario e il Torino ha appena usufruito di un altro slot (dopo Lukic) per ingaggiare il brasiliano Carlão. Il difensore infatti, pur avendo giocato in Francia per sei stagioni, non è in possesso di passaporto francese e non risultano parentele in grado di poterlo naturalizzare. Anche un'eventuale cessione di un extracomunitario già in rosa, magari Martinez che ha richieste e dovrebbe partire per trovare lo spazio che in granata non avrà più dopo l'innesto di Iturbe, non dovrebbe mutare la situazione. Infatti, il limite massimo di extracomunitari tesserabili in una stagione agonistica è di due per società, secondo il regolamento FIGC e il Toro ha speso i suoi bonus con Lukic quest'estate e, appunto, con Carlão qualche giorno fa.

Per Fathi niente da fare al momento, ma il giocatore potrebbe essere bloccato anche ora e preso una volta che i regolamenti lo consentiranno.

Alex Bembi