Emozione Barreca, ora tocca ad Aramu

 di Alex Bembi  articolo letto 4970 volte
Emozione Barreca, ora tocca ad Aramu

Domenica scorsa, intorno alle 15 e 30, chi passeggiava nei pressi dello stadio Grande Torino ha avvertito distintamente un boato provenire dall’interno dell’impianto. Per una volta non si trattava dell'urlo all’unisono dei tifosi granata per una rete della propria squadra: a scatenarlo è stato un semplice ingresso in campo. Come per i grandi campioni, la gente del Toro ha riservato una vera e propria ovazione ad Antonio Barreca, ragazzo cresciuto nel vivaio al suo esordio assoluto in serie A. I tifosi sono da sempre legati ai prodotti dalla cantera granata, quelli che una volta si chiamavano “ragazzi del Fila” e bramano di vederne presto uscire altri dai cancelli del Tempio rinnovato. Per adesso ci accontentiamo di Antonio che, pur essendo al Toro dai pulcini, quel manto erboso per ragioni anagrafiche non ha mai potuto calpestare. Domani sera toccherà di nuovo a lui, dato il grave infortunio occorso a Molinaro (in bocca al lupo per una pronta guarigione Cristian n.d.r.), dopo aver ricevuto l’investitura ufficiale da Mihajlovic che ha dichiarato: “Barreca diventerà uno dei migliori terzini della serie A”. C’è da scommettere che la Maratona itinerante, in quel di Pescara, avrà un occhio (e un coro) di riguardo per lui.

Altri infortuni, per fortuna meno gravi di quello occorso a Molinaro, lasciano speranze di esordio anche all’altro prodotto delle giovanili granata rimasto in rosa: Mattia Aramu. Il mister lo tiene in grande considerazione, lo ha sempre detto. Lo stesso Mihajlovic si è opposto alla sua cessione quando sembrava fatta, l’ultimo giorno di mercato. Con questa penuria di attaccanti, tra titolari infortunati, riserve sottotono oppure a dieta, quale momento migliore per provare il giovane jolly offensivo? Il ragazzo scalpita e la curva è pronta a un’altra ovazione: la palla ora è tutta nelle mani del tecnico serbo, l’unico deputato a decidere se sarà momento di un altro talento tutto granata in prima squadra.

Alex Bembi